AMMAZZARE UCCIDERE CORRENTISTI BANCARI

VOI: TUTTI I GOVERNI DEL MONDO, VOI VI INCONTRATE CON ME PER AFFRONTARE TUTTI I PROBLEMI DEL PIANETA! SE C'È UN ACCORDO? POI, NON È UN TRAUMA CAMBIARE LE REGOLE DEL SISTEMA! LASCIATEMI PROVARE! Obama: Errore intervenire nel 2011 in Libia. 11.04.2016 ( Dopo le accuse mosse a Francia e Regno Unito per l'intervento in Libia del 2011, il presidente Usa ammette le responsabilità della sua amministrazione ). IL MIO SOGNO È QUELLO DI FARE UN RIPENSAMENTO POLITICO E PACIFICO SU TUTTI I DELITTI CHE AVVENGONO IN QUESTO PIANETA! PERCHÉ NON RITENGO INTELLIGENTE UNA AZIONE VIOLENTA, INFATTI, LA GUERRA È SEMPRE LA SCONFITTA DELLA INTELLIGENZA, VOI VI INCONTRATE CON ME PER AFFRONTARE I PROBLEMI DEL PIANETA! ] [ Esattamente un mese fa Barack Obama definiva in una lunga intervista concessa a The Atlantic l'intervento Nato in Libia nel 2011 un errore, a suo dire causato dell'avidità degli alleati della coalizione Nato. Oggi, su quella fallimentare esperienza che ha stravolto i fragili equilibri della sponda sud del Mediterraneo lasciando la Libia nel caos arriva il dietrofront, con le prime ammissioni sulle responsabilità dell'amministrazione Obama. "Il mio errore peggiore? Probabilmente sbagliare nel pianificare il giorno dopo quella che credevo fosse la cosa giusta da fare intervenendo in Libia". Così Obama nel corso di un'intervista rilasciata all'emittente Fox News, in cui ammette di aver agito senza un piano preciso su cosa fare nel Paese dopo la caduta del colonnello Gheddafi. "Ma era la cosa giusta da fare" ha detto poi Obama, contraddicendo se stesso ancora una volta rispetto al pezzo apparso su The Atlantic: http://it.sputniknews.com/mondo/20160411/2450260/obama-errore-intervenire-in-libia-2011.html#ixzz45W4vpurN

=========
===========

STOP ALLA DITTATURA IDEOLOGIA DEL GENDER! ¡Buenos días, lorenzoJHWH! https://colabora.actuall.com ] [ Hay etapas de la historia humana en las que todo parece acelerarse. Han pasado solo seis meses desde el lanzamiento de Actuall el pasado 1 de octubre, y ya hemos visto juntos cosas dignas de todo un siglo. Tú y yo fuimos testigos de las elecciones generales en España y de las presidenciales que han llevado a Mauricio Macri a la Casa Rosada, en Argentina. Vivimos el triunfo de la Oposición democrática en las elecciones legislativas de Venezuela. Cubrimos las visitas del Papa Francisco a Cuba, a México, a África. Atendimos al Sínodo de la Familia. Miramos hacia la crisis europea por la llegada de refugiados, el acuerdo con Turquía y el referéndum por la salida del Reino Unido de la UE. Pusimos el foco en el genocidio de cristianos en Siria, Iraq y Libia. Te contamos el juicio a Rita Maestre por asaltar el oratorio de la Universidad Complutense, la exposición de Formas Consagradas en una sala municipal de Pamplona, la función de marionetas contratada por el Ayuntamiento de Madrid donde se daban “vivas” a ETA, la salida de Otegi de la cárcel. Estuvimos en la Asamblea de Madrid, cuando tres diputados del PP votaron en conciencia y consiguieron tumbar la moción a favor de la maternidad de alquiler. Seguimos la aprobación del aborto en Chile, la propagación del Zika y su utilización ideológica para extender el aborto en América. Vimos venir el ascenso de Donald Trump y la ventaja de Hillary Clinton en la carrera hacia la Casa Blanca. Nos despertamos, del todo, con el comercio de órganos de bebés abortados por Planned Parenthood. Solo con repasar el archivo de Actuall en estos seis meses, tendríamos suficiente para mirar a los ojos a nuestros nietos y hablarles como aquel androide de Blade Runner: “He visto cosas que vosotros no creeríais…” Apoya con tu donativo el periodismo de Actuall, para que siga habiendo testigos de las causas del derecho a la vida, la familia y las libertades fundamentales. Haz un donativo y participa en un diario que no se parece a ningún otro. Periodismo comprometido con los valores de la sociedad ordenada y abierta. Periodismo con una perspectiva liberal-conservadora del mundo. Periodismo que aporta conocimiento e ideas a los grandes debates culturales sobre el aborto, la redefinición de la familia y el papel de la religión y de los creyentes en la sociedad. Para donar, entra en este enlace:
=============
París, Bruselas: no son las bombas, son los valores. Los atentados de esta semana en Bruselas recuerdan que “estamos en guerra”, como ha vuelto a remarcar el primer ministro francés Manuel Valls. Guerra contra el terrorismo, sí. Pero, también, choque de valores, un conflicto entre dos concepciones del ser humano y de la sociedad. Lo escribía Candela Sande este miércoles en Actuall: es más que una guerra de bombas. Son la religión, la integración de los inmigrantes, el modelo de sociedad, los que están en juego.
Actuall nació para explicar la guerra contra el terrorismo, desde el análisis de la crisis de valores en Occidente. Todo el periodismo de Actuall trata de esclarecer la relación entre el avance del yihadismo y la decadencia cultural entre las élites europeas. Solo una sociedad consciente del desafío, podrá hacerle frente a largo plazo. Participa en Actuall para seguir haciendo periodismo de calidad, comprometido con tus valores. Para donar, entra aquí: https://colabora.actuall.com

Hacia el Estado confesional laicista y de género. La libertad de pensamiento y de conciencia están amenazadas. Empieza a ser una emergencia, la tendencia a hacer callar como sea a cualquiera que piense de un modo distinto a lo que dicta la perspectiva del género, la nueva religión de Estado. Lo hemos visto esta misma semana: el intento de perseguir penalmente a tres obispos madrileños por publicar una carta conjunta denunciando las consecuencias de la ley de transexualidad aprobada en la Asamblea de Madrid con los votos a favor de Ciudadanos, Podemos y el PSOE, y la abstención del PP. El lobby LGTB ha pedido a la Fiscalía que actúe contra ellos por un supuesto delito de odio homofóbico, el nuevo estigma que se impone a todo el que se exprese al margen de los dogmas de la nueva confesión obligatoria. Pensar en libertad será cada vez más difícil y peligroso. Demostrar la singularidad del matrimonio natural, formado por un hombre y una mujer; decir que un padre y una madre son insustituibles en la crianza de un hijo, o criticar la creación de derechos exclusivos en función de la identidad sexual, suponen una condena segura al ostracismo social y, en ciertos casos, multas y penas contra la libertad. Es, junto con la ofensiva laicista de los partidos políticos de la izquierda, el síntoma más serio de una deriva totalitaria en las sociedades occidentales y, particularmente, en España.

Actuall hace periodismo para denunciar los ataques a la libertad de pensamiento y de conciencia, y para refutar la perspectiva de género en las leyes. Mostramos las consecuencias de adoptar la ideología del movimiento LGTB y sus valores totalitarios en la escuela, en los centros de trabajo, en el espacio público. Estamos comprometidos con la libertad de expresión y con la actitud de los hombres y mujeres rebeldes que, como decía Albert Camus, son los que dicen “no” a la injusticia, la opresión y la mentira. Apoya a Actuall para seguir teniendo una voz rebelde e ilustrada que dice “no” a los nuevos dogmas ideológicos y promueve activamente la libertad de pensamiento. Haz tu donativo ahora, con el importe que quieras, aquí: https://colabora.actuall.com

Un Parlamento sin ellos, los más vulnerables. El pasado 20 de diciembre, salió de las urnas el Primer parlamento en España que no tiene un solo diputado provida. La causa del derecho fundamental a la vida fue expulsada de las listas electorales. Literalmente. El PP excluyó de forma ostensible a los últimos diputados y senadores provida que quedaban de la anterior legislatura. El avance del aborto y su discurso es similar en todas las democracias americanas. En las elecciones presidenciales de los Estados Unidos, el aborto será un tema central en los debates, tras el escándalo Planned Parenthood y su comercio clandestino de órganos y tejidos de bebés abortados. El debate cultural sobre el aborto aún está vivo en el hemisferio americano. Las sociedades hispanas aún resisten la presión de la industria abortista y de organismos como la ONU para extender las leyes de aborto indiscriminado y con cargo a los contribuyentes. En Europa, mientras tanto, las élites políticas y culturales tratan de impedir que se hable del aborto. Algo se está moviendo en la base de las sociedades europeas, un impulso de decir basta al exterminio silencioso de las vidas humanas más vulnerables. La coalición provida One of Us, formada por 30 asociaciones europeas que promueven el derecho a la vida, es un signo de esperanza. Pero es necesario un periodismo provida con perspectiva europea e iberoamericana. Actuall es el primer diario de actualidad que incluye en su ideario editorial la defensa de la vida humana como un derecho fundamental desde la concepción hasta la muerte natural.

Actuall asume que la causa de la vida humana ha dejado de ser un debate nacional para convertirse en una de las grandes batallas culturales de nuestro tiempo en todas las democracias. Ayúdanos a cambiar la visión de la vida humana prenatal, y de la maternidad para poder cambiar las leyes del aborto. Participa en un periodismo riguroso y fiable que quiere ganarle la partida al aborto con los datos de la ciencia y la verdad de la conciencia. Haz hoy, ahora, tu donativo para que la voz de los más vulnerables se oiga en el debate público, aunque no esté en el Parlamento. Para donar, entra en el siguiente enlace y elige tu aportación: https://colabora.actuall.com

Puedes ver los cambios pasar delante de ti, dejando que sean otros quienes definan la sociedad en la que vivirán las próximas generaciones. O bien, puedes ser tú quien decida cómo serán las noticias de los próximos seis meses. Puedes resignarte, o puedes protagonizar el cambio a una sociedad mejor, una sociedad ordenada por los valores de la libertad y la dignidad de toda vida humana. Necesitarás conocimiento e imaginación para la batalla más importante, la batalla de las ideas. Actuall nació el pasado 1 de octubre para proveerte de ambas cosas. ¡Sube a bordo y cambia las noticias del mundo! ¡Te deseo un magnífico fin de semana! Víctor y la Redacción de Actuall
==================

STOP ALLA TEOSOFIA SATANICA DEL GENDER! Gil De Gamesh: ** 11/04/2016 ** CommunityLa Croce ** fb ** " Educazione sessuale globale” o “guerra contro i bambini” ? [video] Family Watch International ha lanciato sul web un appello accorato: alle Nazioni Unite si continua a proporre documenti che promuovono “diritti sessuali” quanto mai controversi, specie laddove auspicano una educazione sessuale radicale anche per i bambini molto piccoli. Per denunciare questo ennesimo attacco all’umanità e soprattutto ai bambini in tutto il mondo, FWI ha prodotto il documentario... http://www.notizieprovita.it/notizie-dal-mondo/educazione-sessuale-globale-o-guerra-contro-i-bambini-video/#.Vwp4ELNNWC8.facebook
=================
Antonio Petrelli: A parte che chiamare "diritto alla salute delle donne" il voler uccidere un bambino come se avere una gravidanza fosse una malattia, mi sembra strano che, in questo caso, la CGIL vada contro i lavoratori ovvero alcuni medici che si dichiarano obiettori. Il Consiglio d'Europa accusa: "In Italia aborto troppo difficile" Strasburgo bacchetta l'Italia: "Violato il diritto alla salute delle donne". E accusa: "Discriminati i medici non obiettori". http://www.ilgiornale.it/news/politica/consiglio-deuropa-accusa-italia-aborto-troppo-difficile-1244688.html

================= SE, NOI ACCETTIAMO IL GENDER NON SARÀ POSSIBILE FERMARE LA LEGALIZZAZIONE DI OGNI FORMA DI PERVERSIONE SESSUALE!

La Sindone di Torino e il Sudario di Oviedo (Spagna) “hanno avvolto, con quasi totale sicurezza, il cadavere della stessa persona”. È la conclusione a cui è giunta un’indagine che ha paragonato le due reliquie mediante uno studio basato sull’antropologia forense e la geometria.
Il lavoro è stato realizzato dal dottore in Belle Arti e docente di Scultura dell’Università di Siviglia Juan Manuel Miñarro all’interno di un progetto del Centro Spagnolo di Sindonologia (CES), entità con sede a Valencia. Lo studio si inserisce così nella direzione di quello che la tradizione afferma da secoli: che i due teli appartengono allo stesso personaggio storico, in questo caso – secondo quella tradizione – Gesù di Nazareth. La Sindone sarebbe il telo che ha avvolto il corpo di Gesù quando è stato deposto nel sepolcro, mentre il Sudario di Oviedo sarebbe quello che ha coperto il suo volto sulla croce dopo la morte. I teli sarebbero quelli trovati nel sepolcro da San Pietro e San Giovanni, come narra il Vangelo. L’indagine “non prova di per sé che quella persona fosse proprio Gesù Cristo, ma ci ha messi chiaramente sulla via di riuscire a dimostrare completamente che la Sacra Sindone e il Santo Sudario hanno avvolto la testa dello stesso cadavere”, ha spiegato a Paraula Juan Manuel Miñarro. Tracce di sangue. Di fatto, l’indagine ha trovato un numero di coincidenze tra le due reliquie che “supera abbondantemente il minimo di punti significativi o di prove richieste dalla maggior parte dei sistemi giudiziari del mondo per l’identificazione di persone, che è tra otto e dodici, mentre quelli constatati dal nostro studio sono più di venti”.
In concreto, il lavoro ha evidenziato “importantissime coincidenze” nelle principali caratteristiche morfologiche (tipo, dimensioni e distanza delle tracce), nel numero e nella distribuzione delle macchie di sangue e nelle impronte di varie lesioni riflesse sui due teli o sulle superfici deformate. Ci sono “punti che evidenziano la compatibilità tra i due teli” nella zona della fronte, sulla quale ci sono resti di sangue, così come sul dorso del naso, sullo zigomo destro o sul mento, che “presentano diverse contusioni”.
Circa le macchie di sangue, Miñarro afferma che le tracce presenti sui due teli presentano differenze morfologiche, ma che “quello che sembra indiscutibile è che i punti da cui è sgorgato il sangue corrispondono totalmente”.
Queste variazioni formali potrebbero spiegarsi con differenze dal punto di vista della durata, della collocazione e dell’intensità del contatto della testa con ciascuno dei teli, oltre che con “l’elasticità propria dei teli di lino”.
In definitiva, le coincidenze riscontrate nei due teli “sono tali che è ormai molto difficile pensare che si tratti di persone diverse”, ha segnalato Jorge Manuel Rodríguez, presidente del CES.
Alla luce dei risultati di questa indagine, “siamo arrivati a un punto in cui sembra assurdo chiedersi se ‘per casualità’ possano coincidere in entrambi tutte le ferite, le contusioni, i rigonfiamenti… La logica ci richiede di pensare che stiamo parlando della stessa persona”, ha concluso.
http://paraula.org/noticias/un-nuevo-estudio-muestra-que-la-sabana-santa-y-el-sudario-de-oviedo-envolvieron-a-la-misma-persona/

===================

LA FEDE È QUELLA MARCIA IN PIÙ DI CUI HA ASSOLUTAMENTE BISOGNO LA TUA VITA! 15 potenti versi della Bibbia per affrontare le sfide di ogni giorno. 8 aprile 2016. Ogni essere umano ha delle battaglie da affrontare quotidianamente. Che tu sia uomo o donna, adolescente o anziano, impiegato o dirigente d’impresa, poco importa: oggi, in questo momento, stai affrontando una sfida. O ti stai preparando per affrontarla. L’abbondanza della vita in Cristo non è sinonimo di “mancanza di problemi”. Anzi, seguire il Messia a volte sembra essere proprio la causa di alcune situazioni difficili! Essere cristiani, essere seguaci di Colui che ha vinto la morte, significa ben altro: vuol dire trovare la forza per “combattere il buon combattimento”. Non disperare: perché sì, nel mondo avrai tribolazione, ma Lui ha vinto il mondo! Smiling old man:
COME È POSSIBILE LASCIARSI GODERE DALLA PAROLA DI DIO!
1) Deuteronomio 31: 6,8. Siate forti, fatevi animo, non temete e non vi spaventate di loro, perché il Signore tuo Dio cammina con te; non ti lascerà e non ti abbandonerà. Il Signore stesso cammina davanti a te; egli sarà con te, non ti lascerà e non ti abbandonerà; non temere e non ti perdere d’animo!

2) Giosuè 1:9: Non ti ho io comandato: Sii forte e coraggioso? Non temere dunque e non spaventarti, perché è con te il Signore tuo Dio, dovunque tu vada».

3) Siracide 34,14: Chi teme il Signore non ha paura di nulla, e non teme perché egli è la sua speranza.

4) Salmo 27: 7-8. Il Signore è la mia forza e il mio scudo, ho posto in lui la mia fiducia; mi ha dato aiuto ed esulta il mio cuore, con il mio canto gli rendo grazie. Il Signore è la forza del suo popolo, rifugio di salvezza del suo consacrato.

5) Proverbi 3:5-6. Confida nel Signore con tutto il cuore e non appoggiarti sulla tua intelligenza; in tutti i tuoi passi pensa a lui ed egli appianerà i tuoi sentieri.

6) Filippesi 1:28, Senza lasciarvi intimidire in nulla dagli avversari. Questo è per loro un presagio di perdizione, per voi invece di salvezza, e ciò da parte di Dio;

7) 1 Cronache 28:20. Davide disse a Salomone suo figlio: «Sii forte, coraggio; mettiti al lavoro, non temere e non abbatterti, perché il Signore Dio, mio Dio, è con te. Non ti lascerà e non ti abbandonerà finché tu non abbia terminato tutto il lavoro per il tempio.

8) Isaia 41:10-13. Non temere, perché io sono con te; non smarrirti, perché io sono il tuo Dio. Ti rendo forte e anche ti vengo in aiuto e ti sostengo con la destra vittoriosa. Ecco, saranno svergognati e confusi quanti s’infuriavano contro di te; saranno ridotti a nulla e periranno gli uomini che si opponevano a te. Cercherai, ma non troverai, coloro che litigavano con te; saranno ridotti a nulla, a zero, coloro che ti muovevano guerra. Poiché io sono il Signore tuo Dio che ti tengo per la destra e ti dico: «Non temere, io ti vengo in aiuto».

9) 1 Corinzi 15:57-58. Siano rese grazie a Dio che ci dà la vittoria per mezzo del Signore nostro Gesù Cristo! Perciò, fratelli miei carissimi, rimanete saldi e irremovibili, prodigandovi sempre nell’opera del Signore, sapendo che la vostra fatica non è vana nel Signore.

10) Salmo 22: 4-6. Se dovessi camminare in una valle oscura, non temerei alcun male, perché tu sei con me. Il tuo bastone e il tuo vincastro mi danno sicurezza. Davanti a me tu prepari una mensa sotto gli occhi dei miei nemici; cospargi di olio il mio capo. Il mio calice trabocca. Felicità e grazia mi saranno compagne tutti i giorni della mia vita, e abiterò nella casa del Signore per lunghissimi anni.

11) Ebrei 13:5-6. La vostra condotta sia senza avarizia; accontentatevi di quello che avete, perché Dio stesso ha detto: “Non ti lascerò e non ti abbandonerò”. Così possiamo dire con fiducia: “Il Signore è il mio aiuto, non temerò. Che mi potrà fare l’uomo?”

12) 1 Pietro 3: 14-16. E se anche doveste soffrire per la giustizia, beati voi! Non vi sgomentate per paura di loro, né vi turbate, ma adorate il Signore, Cristo, nei vostri cuori, pronti sempre a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi. Tuttavia questo sia fatto con dolcezza e rispetto, con una retta coscienza, perché nel momento stesso in cui si parla male di voi rimangano svergognati quelli che malignano sulla vostra buona condotta in Cristo.

13) Giovanni 14:27. Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore.

14) Filippesi 4:13. Tutto posso in colui che mi dà la forza.

15) Salmo 120: 1,2,7,8. Alzo gli occhi verso i monti: da dove mi verrà l’aiuto? Il mio aiuto viene dal Signore, che ha fatto cielo e terra. Il Signore ti proteggerà da ogni male, egli proteggerà la tua vita. Il Signore veglierà su di te, quando esci e quando entri, da ora e per sempre.

==============================

NO! IO NON HO SCOMUNICATO LO ISLAM! NO! 1. IO HO SCOMUNICATO LA SHAARIA! ED, 2. IO HO SCOMUNICATO TUTTE LE RELIGIONI CHE BENEDICONO IN NOME DI DIO LE UNIONI DEI GAY! L’islam che prova a dialogare: lo sciismo in 10 punti. A differenza dei sunniti, gli sciiti danno un'autorità sacra agli imam e ai loro insegnamenti. 1 aprile 2016. L’islam dialogante, considerato come moderato e aperto al confronto con l’Occidente. Stiamo parlando dello sciismo, meglio conosciuto come islam sciita, molto diverso da quello sunnita che, annovera tra le sue file anche i fondamentalisti.
Quali sono le principali caratteristiche di questa corrente dell’islam? Le spiega bene Mohammad Ali Amir-Moezzi in “L’Islam degli sciiti” (edizioni Dehoniane).
Tutto nasce con la morte di Maometto: la maggioranza dei fedeli della nuova religione d’Arabia dichiarò che il profeta non aveva designato in modo esplicito il suo successore. Un altro gruppo minoritario rivendicava la successione per Alî, cugino e genero del Profeta. Questa schiera di fedeli dà vita all’islam sciita.

1) IL RUOLO DELL’IMAM. Fondandosi sui testi e sulle fonti più antiche che sono giunte fino a noi (il primo corpus di hadith sciiti, testi sacri, è stato redatto tra l’850 e il 950 della nostra era), ci si può rapidamente rendere conto che il vero perno attorno al quale gravita tutta la dottrina sciita è la figura dell’imam. Mentre nell’islam sunnita questo termine, che designa un capo o un sapiente religioso, non ha alcuna importanza particolare, per gli sciiti è un titolo, a tutti gli effetti, sacro. Sintetizzando in maniera estrema, si potrebbe dire che, come il cristianesimo è la religione di Cristo, lo sciismo è la religione dell’imam.

2) MANIFESTO E SEGRETO. La religiosità sciita si sviluppa attorno a una doppia visione del mondo. Anche qui la figura dell’imam, nelle sue differenti dimensioni, è sempre presente e agisce come il centro di gravità dei fondamenti spirituali. Anzitutto, c’è quella che potrebbe chiamarsi la visione duale del mondo, secondo la quale tutte le realtà, dalle più sacre alle più banali, possiedono almeno due livelli: un livello manifesto, apparente (zâhir) e un livello segreto, non manifesto (bâtin). Questa dialettica del manifesto e del nascosto, dell’essoterico e dell’esoterico, costituisce un credo fondamentale, onnipresente nei pensatori, e che impregna anche le credenze della massa dei fedeli.

3) L’IMAM COSMICO. L’organo divino per eccellenza, il più alto luogo di manifestazione di ciò che si rivela in Dio, è un essere metafisico che la letteratura sciita chiama spesso Imam (scrivendolo, in questo caso, con la maiuscola), nella sua accezione ontologica e metafisica: Uomo cosmico in cui la conoscenza equivale alla conoscenza di ciò che può essere conosciuto in Dio, obiettivo ultimo della creazione. L’Imam cosmico è identico al volto manifesto di Dio, al Dio rivelato. L’Imam cosmico possiede quindi anch’egli un volto nascosto e uno rivelato

4) I PROFETI E GLI “AMICI DI DIO”. Per gli sciiti ogni grande profeta è accompagnato nella sua missione da uno o più imam: da Adamo, primo uomo e primo profeta, a Maometto, «sigillo della profezia legislatrice», passando per molti altri, tra i quali Enoch, Noè, Abramo, Mosè, Salomone e Gesù (Simon Pietro o l’insieme degli apostoli sono gli imam di Gesù). Questi grandi inviati dell’Altissimo – così lo definiscono – e i loro imam, sono legati tra loro da una catena ininterrotta di profeti, imam e santi minori e formano, insieme, la grande famiglia iniziatica degli «Amici di Dio» (walî, al plurale awliyâ’), i portatori e i trasmettitori dell’Alleanza divina (walâya), termine centrale dello sciismo e sinonimo di imamato. Sono loro, uomini e donne di Dio, i luoghi di manifestazione dell’Imam archetipico cosmico, il suo volto rivelato. Gli Amici di Dio fanno pervenire agli uomini la parola divina.

5) “SOTTOMISSIONE” E “SOTTOMESSI”. Il profeta è il messaggero dell’essoterico della religione o della religione essoterica (cioè il livello manifesto, rivelato) che la terminologia tecnica sciita chiama islâm, letteralmente «sottomissione», cioè la sottomissione alla lettera della rivelazione, che rende la maggioranza dei fedeli dei muslim, dei «sottomessi» o ancora dei «musulmani». Parallelamente, l’imam è il messaggero dell’esoterico della rivelazione (cioè il livello nascosto), l’iniziatore alla religione spirituale nascosta sotto la lettera chiamata îmân, letteralmente «fede».

6) CONOSCENZA VS IGNORANZA. Oltre al dualismo manifesto vs esoterico, nell’Islam sciita la seconda visione del mondo è una visione dualista, secondo la quale la storia della creazione è la storia del combattimento cosmico tra le forze del Bene e quelle del Male, tra la luce e l’oscurità. Dato il ruolo centrale dell’iniziazione e del sapere spirituale, si potrebbe dire che il Bene è la conoscenza, così come il Male è l’ignoranza.

7) IL NEMICO SUNNITA. Gli avversari – il Nemico dell’imam e i suoi partigiani, per utilizzare termini tecnici sciiti – non sono sempre e necessariamente dei pagani, dei miscredenti o dei fedeli di altre religioni. Gli israeliti che tradirono Mosè e si abbandonarono al culto del vitello d’oro o, ancora, i compagni di Maometto che rifiutarono l’elezione di ‘Alî alla successione non sono dei non-ebrei o dei non-musulmani, ma sono coloro che rifiutano l’insegnamento esoterico, spirituale della religione, rigettando la sua Guida iniziata e iniziatrice, cioè l’imam.

Sul piano puramente dottrinale – la storia introdurrà, infatti, una notevole complessità nei comportamenti – uno sciita iniziato si sentirà più vicino a uno «sciita» ebreo o cristiano (cioè a un iniziato all’esoterismo del giudaismo e del cristianesimo), che a un musulmano sunnita essoterico, considerato al pari di un avversario.

8) LE FONTI: HADITN E CORANO. Come il sunnismo, lo sciismo riconosce due fonti scritturali che considera i fondamenti dell’islam in generale, e delle sue dottrine in particolare: il Corano e i hadith. Ma il corpus di hadith sciiti è totalmente diverso dal suo equivalente sunnita.
Si tratta di un corpus di tradizioni risalenti al Profeta, a sua figlia Fâtima e ai dodici imam, vale a dire all’insieme di personaggi santi chiamati «i Quattordici Impeccabili» (ma‘sûm).
In questo corpus immenso, che conta parecchie migliaia di pagine, le parti dedicate agli imam – soprattutto al quinto e al sesto, rispettivamente Muhammad al-Bâqir e Ja‘far al-Sâdiq – sono molto più lunghe rispetto a quelle riservate a Fâtima e Maometto. Rispetto ai hadith sunniti, quindi, il Profeta occupa un posto molto ridotto nelle tradizioni sciite.
Questo si spiega con la logica religiosa propria dello sciismo: l’imam è il messaggero dell’esoterico, del senso nascosto, e il profeta dell’essoterico, della lettera.

9) MISSIONE E “POTERE SANTO”. La walâya indica al tempo stesso la missione sacra degli imam e, in questo senso, è sinonimo di imamato, cioè della guida temporale e spirituale dei fedeli. Si potrebbe tradurre anche con «potere santo», poiché si tratta di un’autorità concessa per elezione divina. L’imam è, a questo livello, il detentore della scienza iniziatica segreta e dei poteri taumaturgici. È l’erede della tradizione iniziatica dei profeti. Le fonti della sua conoscenza sono quattro: celesti (angeli e altre entità), occulte (forze soprannaturali o ancora il nome supremo di Dio, dai poteri magici), scritte (Libri santi di tutte le religioni e un certo numero di scritti segreti) e orali (l’insegnamento iniziatico degli imam pre- cedenti).

10) IL SEGRETO DEI SEGRETI. Infine, l’imam, in quanto volto rivelato di Dio, costituisce l’esoterico dell’esoterico (bâtin al-bâtin) dell’insegnamento sciita, il segreto più custodito della walâya. È rivelato solo ai discepoli intimi che hanno ricevuto un’iniziazione particolare, tale da renderli dei «credenti messi alla prova da Dio per la fede». Questo livello comprende l’insegnamento degli strati più segreti delle discipline religiose, cioè le dottrine esoteriche specificamente sciite, ma anche le pratiche iniziatiche come le preghiere segrete, i poteri legati a uno specifico corpus di conoscenze, quali per esempio il nome supremo di Dio, o ancora certi rituali o «esercizi», come «la visione del cuore» (al-ru’ya bi l-qalb), che consiste nel raggiungimento della visione dell’imam interiore, sotto forma di luce, nel centro sottile del cuore.

========================
******************
IL GENDER IDEOLOGIA È SATANISMO IDEOLOGICO! 11/04/2016 ** Magdi Cristiano Allam ** fb ** Chi ci governa ha deciso che il nostro tracollo demografico debba essere risolto con l'auto-invasione di clandestini ISLAMICI: la disintegrazione della civiltà ebraico cristiana: https://www.youtube.com/watch?v=Hs2K3_Qo1ys&sns=em
******************
IL GENDER IDEOLOGIA È SATANISMO IDEOLOGICO! Gil De Gamesh con  STOP FOLLIA GENDER: la abominazione dell'umano!  11/04/2016 ** Generazione Famiglia - La Manif Italia ** fb ** Sul Guardian dello scorso 1 aprile, Julie Bindel ha pubblicato un reportage sulla maternità surrogata in India dal quale emerge uno scenario non meno inquietante di quelli tratteggiati dalla fantasia dei film “La guerra dei mondi”, “Battlestar galactica” e “Matrix”. La Bindel riporta, infatti, che si stanno costruendo delle “colonie residenziali” con fondi messi a disposizione da parte di molte cliniche della surrogazione per ospitare...
Maternità surrogata: le fattorie umane dell’India. Ecco le “surrogacy houses” in cui si dispongono “in batteria” le donne che conducono la gravidanza in surrogazione e che vengono sfamate e accudite... http://www.tempi.it/maternita-surrogata-fattorie-umane-india#.VwuSneKLTmF
=================
IL GENDER IDEOLOGIA È SATANISMO IDEOLOGICO! +++ Pediatri americani: "Gender pericoloso per i bambini" I fatti, non l’ideologia, determinano la realtà... http://www.donboscoland.it/articoli/articolo.php?id=133413

====================

Israelis to the Rescue - United with Israel: California Student Bullies Call for the End of Israel; Palestinians Say 'Global Judaism is a Virus'; WATCH: The Israeli Secret on How to Make a Billion Dollars! WATCH: California 'Bullying' Students Disgrace Visit of Jerusalem's Mayor, Jeursalem mayor at California university. WATCH: Israelis Run to Rescue Victims of Deadly Earthquake, earthquake in Taiwan

====================

Aggredito da nordafricano il sindaco pd di Ravenna. Matteucci, balbettando e tremando di Paura, rassicura i cittadini dicendo: "Sto bene, neppure un graffio..." Un ragazzo ubriaco tenta di aggredire il sindaco in zona giardini. Martedì sera un ragazzo ubriaco ha tentato di aggredire il sindaco Fabrizio Matteucci vicino ai giardini Speyer. http://www.ravennaedintorni.it/ravenna-notizie/40290/un-ragazzo-ubriaco-tenta-di-aggredireil-sindaco-in-zona-giardini-speyer.html
============
Diario di Rorscharch: #PaolaTaverna #senatrice del #M5S, in merito al dibattito in #Senato sul #DDL #Cirinnà , ci ha deliziato con questa perla: "Avrete questa legge, anzi l’avremo, perché oggi ho un indirizzo sessuale, magari domani ne ho un altro". Speriamo che un giorno si alzi scoprendo di avere un cervello. #gay #unionicivili #unionigay #Italia #LGBT. http://www.lastampa.it/2016/02/17/italia/politica/diretta-dal-senato-il-giorno-degli-emendamenti-fetzLaDdQ5EQWe910FmXiJ/pagina.html

=================
Cari avaaziani, qualche anno fa decine di mercenari entrarono in un parco nazionale in Camerun e per due mesi massacrarono indisturbati 600 elefanti, facendoli a pezzi per le zanne. In tutta l’Africa centrale i bracconieri hanno ormai sterminato la metà degli ultimi elefanti rimasti. E nessuno è stato in grado di fermarli. Fino ad ora! Un gruppo di investigatori privati si è infiltrato tra i bracconieri in otto Stati africani e ha portato all’arresto di 1200 trafficanti! Un lavoro incredibile riconosciuto da tutti gli esperti, ma hanno pochissimi fondi per andare avanti perché i grandi finanziatori non osano opporsi frontalmente al crimine organizzato del bracconaggio. E allora può essere questa comunità a dargli il sostegno economico necessario a coprire tutta l’Africa in pochissimo tempo. Uccidono quattro elefanti ogni ora: è una lotta contro il tempo prima che questi giganti della savana scompaiano. Ma se ognuno di noi fa una piccola donazione ora, questo incredibile team può espandersi in altri Paesi, arrestare altri boss e ufficiali corrotti, e la nostra comunità potrà contribuire a lottare contro questo massacro. https://avaazimages.avaaz.org/elephant3.jpg
==================
***************
ERESIA PERVERSIONE, ABERRAZIONE, ABOMINIO ED APOSTASIA, VIOLAZIONE DEL DIRITTO UMANO FONDAMENTALE DEI BAMBINI, QUESTO È SODOMA L'IMPERO DELLE TENEBRE INTERIORI ED ESTERIORI! ] [ Gil De Gamesh con  STOP FOLLIA GENDER: la abominazione dell'umano!  10/04/2016 ** READI - Rete Antidiscriminazioni Infantili ** fb ** http://www.uccronline.it/2012/09/06/chiusa-lindagine-su-regnerus-approvato-studio-sui-problemi-di-chi-ha-genitori-gay/ Chiusa l’indagine su Regnerus: «lo studio contro l’adozione gay è valido» L'Università del Texas pubblica il responso dell'indagine invocata dalla lobby
***************

ERESIA PERVERSIONE, ABERRAZIONE, ABOMINIO ED APOSTASIA, QUESTO È SODOMA L'IMPERO DELLE TENEBRE INTERIORI ED ESTERIORI! ] [ BUENOS AIRES, 11 APR - Prime nozze gay religiose in America Latina: due giovani donne della comunità ebraica di Buenos Aires. la più grande del subcontinente. ] QUESTA APOSTASIA NON PUÒ ESSERE RIMEDIATA, QUESTI EBREI SONO ESPLUSI DAL REGNO DI ISRAELE!] 0280806833 ] mi dispiace per gli ebrei eretici, voi conoscete la PAROLA di DIO JHWH [ NON ESISTONO EBREI VIVI FUORI DEL MIO REGNO DI ISRAELE! ] ma, io vi darò la possibilità di fare pubblica confessione e espiazione dei vostri delitti! [ si sono sposate nella sinagoga del quartiere di Belgrano. Romina Charur, 35 anni, e Victoria Escobar, 36, convivono da 7 anni e nel 2014 si erano sposate con rito civile, dopo l'approvazione delle nozze gay dallo Stato argentino, ma ora, grazie alla Nuova Comunità Israelita Emanu El, hanno completato la loro unione anche con un rito religioso. Gustavo Michanie, dell'associazione Ebrei Argentini Gay, le ha accompagnate nella cerimonia, presieduta dalla rabbina Karina Finkielsztein, che si è congratulata con loro e ne ha lodato "il coraggio e la perseveranza" mentre, seguendo la tradizione ebraica, le due giovani donne si trovavano sotto la chuppah (o huppah), il baldacchino di stoffa all'ombra del quale si celebrano le nozze ebraiche.

===================

IL PENSIERO NAZISTA, REGIME TOTALITARIO E MASSIMALISTA GENDER SPA NWO: PER SOFFOCARE L'ORDINE NATURALE: ED APRIRE ESPLICITAMENTE ALLA TEOSOFIA SATANICA! è scandaloso, Non so se hai sentito. Il World Psychiatric Association non richiede nella pratica terapie di guarigione. dell'omosessualità. In questo modo sarebbe un comportamento non etico perché dicono approfondire la discriminazione. E per quanto riguarda le persone che hanno lo stesso sesso attrazione per indesiderata?, Ti condannare il suo inferno? Che dire di persone che hanno lasciato l'omosessualità attraverso tali terapie?, È che non esiste? Chiedi World Psychiatric Association per correggere la sua dichiarazione pubblica.
http://citizengo.org/es/fm/33900-psiquiatras-niegan-tratamiento-atraccion-del-mismo-sexo-no-deseada Leggi il documento approvato questi presupposti scientifici e non ci credono. Fate un passo un riassunto: "L'attrazione, l'orientamento e il comportamento omosessuale sono normali variazioni della sessualità umana (...) Non vi è alcuna prova scientifica che l'orientamento sessuale innata può essere cambiato. Inoltre, le chiamate terapie per guarire l'omosessualità può creare pregiudizi e potenzialmente dannoso (...) l'orientamento LGTB in sé non implica piscológicas erettile (...) la fornitura di qualsiasi intervento teso a "provare" qualcosa che non è un disturbo è del tutto antitetica (...) Ribadiamo la necessità della ricerca e sviluppo in evidenza medica e sociale per sostenere la salute mentale degli individui lesbiche, gay, bisessuali e transgender " sono questi psichiatri o attivisti LGTB?
http://citizengo.org/es/fm/33900-psiquiatras-niegan-tratamiento-atraccion-del-mismo-sexo-no-deseada
Se posso scherzare: essi esultano ...? L'ideologia radicale che segue il documento del contrasto World Psychiatric Association per la testimonianza di una delle persone che è riuscito a lasciare il foro gay. Il suo nome è Christopher Doyle e portavoce della ONG "voce dei senza voce". La sua testimonianza è scioccante: "Per 15 anni della mia vita ho sofferto attrazione allo stesso sesso non voluto per abusi sessuali durante la mia infanzia e la mancanza di relacciones uomini sani. Per fortuna dopo una terapia regolamentato, sono stato in grado di spiegare i danni che mi ha causato attrazione omosessuale . Oggi sono sposato con la mia bella moglie con la quale sono stato sposato 10 anni e hanno cinque figli meravigliosi. Non c'era assolutamente niente di dannoso in aiuto che ho ricevuto. In realtà, ogni aspetto della mia vita è migliorata grazie all'aiuto e sostegno. Quindi, perché la mia storia è emarginata da questi attivisti?, È che non esiste? Coloro che hanno un programma politico potente mi etichettato come un bugiardo. Ma i fatti sono lì: Io sono molto più in pace con me stesso grazie ai consigli e il sostegno che mi hanno aiutato per la mia strada. Oggi vivo il mio sogno di avere un matrimonio e una famiglia. E come terapeuta regolamentato, sono in grado di fornire consulenza e assistenza ad altre persone che hanno gli stessi obiettivi e sogni che avevo.
Perché il loro diritto alla propria determinazione dovrebbe essere marginalizzato o respinta da un'agenda politica e l'ideologia radicale? Ogni persona ha il diritto di sospendere le attrazioni e ai bisogni emotivi irrisolti. Se qualcuno vuole lavorare su questi temi con un consulente regolamentati, gli altri chi siamo noi per fermarli? " Ora che cosa?, Che cosa diciamo Mr. Doyle?, Che è un omofobo? ... Si impone la realtà. E gli scienziati devono studiare la realtà, non cercare di girare per i loro pregiudizi ideologici:
http://citizengo.org/es/fm/33900-psiquiatras-niegan-tratamiento-atraccion-del-mismo-sexo-no-deseada
La dichiarazione della World Psychiatric Association è molto grave. contrasta anche con il recente avvertimento dalla World Association of Pediatrics circa i rischi di ideologia di genere ... Ora abbiamo diverse migliaia che hanno scritto a loro. Ma dobbiamo essere molti di più.
Gli psichiatri dovrebbero sapere che le loro posizioni ideologiche suscitato il rifiuto tra le persone di buon senso.
Grazie per il sostegno di questa campagna. Un grande abbraccio,
Luis Losada Pescatore e tutta la squadra CitizenGO
PD.Escribe World Psychiatric Association e chiedere loro di correggere la loro posizione ideologica del pubblico verso prove scientifiche.
=======================

IL PENSIERO NAZISTA, REGIME TOTALITARIO E MASSIMALISTA GENDER SPA NWO: PER SOFFOCARE L'ORDINE NATURALE: ED APRIRE ESPLICITAMENTE ALLA TEOSOFIA SATANICA! Es indignante, lorenzo: No sé si te has enterado. La Asociación Mundial de Psiquiatras pide no practicar terapias de sanación de la homosexualidad. Hacerlo sería un comportamiento no ético porque –dicen- profundizaría la discriminación. ¿Y qué pasa con las personas que sufren atracción hacia el mismo sexo no deseada?, ¿les condenamos a su infierno? ¿Qué pasa con las personas que han salido de la homosexualidad gracias a esas terapias?, ¿es que acaso no existen? Pídele a la Asociación Mundial de Psiquiatría que corrija su declaración pública.
http://citizengo.org/es/fm/33900-psiquiatras-niegan-tratamiento-atraccion-del-mismo-sexo-no-deseada
Lees el documento que aprobaron estos supuestos científicos y no te lo crees. Te paso un resumen:
"La atracción, orientación y comportamiento homosexual son variantes normales de la sexualidad humana (...) No existe evidencia científica que la orientación sexual innata pueda ser cambiada. Es más, las llamadas terapias para sanar la homosexualidad pueden crear prejuicios y ser potencialmente dañinas (...) La orientación LGTB en si misma no implica disfunciones piscológicas (...) La disposición de cualquier intervención que pretenda "tratar" algo que no es un trastorno es totalmente antiético (...) Reiteramos la necesidad de investigación y desarrollo en evidencias médicas y sociales que apoyen la salud mental de lesbianas, homosexuales, bisexuales e individuos transgénero"
¿Estos son psiquiatras o activistas LGTB?
http://citizengo.org/es/fm/33900-psiquiatras-niegan-tratamiento-atraccion-del-mismo-sexo-no-deseada
Si me permites la broma: ¿se volvieron locos?...
La ideología radical que desprende el documento de la Asociación Mundial de Psiquiatría contrasta con el testimonio de una de las personas que ha logrado salir del agujero gay. Se llama Christopher Doyle y es portavoz de la ONG “La voz de los sin voz”.
Su testimonio es impactante: "Durante 15 años de mi vida sufrí atracción hacia el mismo sexo no deseada debido a abusos sexuales durante mi infancia y a la falta de relacciones saludables con hombres. Afortunadamente después de una terapia regulada, me pude dar cuenta del daño que me producía la atracción homosexual. Hoy estoy casado con mi preciosa mujer con la que llevo casado 10 años y tenemos 5 maravillosos hijos. No hubo absolutamente nada dañino en la ayuda que recibí. En realidad, todos los aspectos de mi vida mejoraron gracias a esta ayuda y apoyo. Así que, ¿por qué mi historia es marginada por estos activistas?, ¿es que acaso no existo? Aquellos que tienen una poderosa agenda política me tacharon de mentiroso. Pero los hechos están ahí: estoy mucho más en paz conmigo mismo gracias a los consejos y apoyos que me han ayudado en mi camino. Hoy vivo mi sueño de tener un matrimonio y una familia. Y como terapeuta regulado, estoy capacitado para facilitar consejo y ayuda a otros que tienen los mismos objetivos y sueños que yo tenía. ¿Por qué su derecho a su propia determinación deben ser marginados o rechazados por una agenda política e ideológica radical? Todo el mundo tiene el derecho a resolver atracciones y necesidades afectivas no resueltas. Si alguien quiere trabajar estos temas con un consejero regulado, ¿quienes somos los demás para impedírselo?"
¿Y ahora qué?, ¿qué le decimos al Sr. Doyle?, ¿que es un homófobo?... La realidad se impone. Y los científicos deben de estudiar la realidad, no tratar de retorcerla por sus prejuicios ideológicos: http://citizengo.org/es/fm/33900-psiquiatras-niegan-tratamiento-atraccion-del-mismo-sexo-no-deseada La declaración de la Asociación Mundial de Psiquiatría es muy grave. Contrasta además con la reciente advertencia de la Asociación Mundial de Pediatría sobre los riesgos de la ideología de género… Ya somos varios miles los que les hemos escrito. Pero tenemos que ser muchos más. Los psiquiatras deben saber que sus posiciones ideológicas despiertan el rechazo entre la gente de sentido común.
Gracias por apoyar esta campaña.
Un fuerte abrazo, Luis Losada Pescador y todo el equipo de CitizenGO
PD.Escribe a la Asociación Mundial de Psiquiatría y pídeles que rectifiquen su posicionamiento público ideológico en pro de la evidencia científica.
===================
EBREI SODOMITI APOSTATI! VOI VEDETE IL MERAVIGLIOSO PAPA FRANCESCO, CHE SU MIO CONSIGLIO HA APERTO LA COMUNIONE AI DIVORZIATI? BENE! ci sono cose che si possono fare, con la PAROLA di Dio, e cose che non si possono fare! NON SI PUÒ VIOLARE IL SENSO OGGETTIVO DELLA PAROLA DI DIO! ed in realtà: NON È NEANCHE IL SENSO LETTERALE, QUELLO CHE È sempre PIÙ IMPORTATE, in ogni caso! ma lo SPIRITO SANTO globale: il concetto dell'insieme, CHE PERMEA L'UNIVERSO: ed è la metafisica razionale, il senso della giustizia, e la coerenza con TUTTE LE PAROLE SACRE, di tutte le religioni del mondo? Questo fondamentale: NON può essere fragile o contraddittorio, relativistico o soggettivo! PERCHÉ NON POSSIAMO PENSARE DI CREARE UN STABILE FUTURO PER IL GENERE UMANO AL DI FUORI DELLA RAZIONALITÀ: E DELLA LEGGE NATURALE!
==================

#Obama ] [ ovviamente, I CRISTIANI che non sono riusciti a fuggire, e quelli che, non sono stati ammazzati, ancora da shaaria, dei cristiani palestinesi? I SOPRAVVISSUTI? SONO STATI COSTRETTI DA TE, A DICHIARARE DI ESSERE I NEMICI DI ISRAELE, PERCHÉ, PER TE, TUTTI I CRISTIANI IN LEGA ARABA SONO GIÀ MORTI TUTTI, in verità, NON C'È UN NEMICO PIÙ PERICOLOSO, PER ISRAELE DI TE!

#Obama ] [ tu trovami il VERO responsabile, del perché, l'estremismo islamico si è diffuso in tutta la LEGA ARABA, e nel Mondo e poi? SPARATI!
is why Rothschil 666 CIA SPA FED? "go away dog of an infidel: Allah is AKBAR" SAID Salman shaaria to Pope FRANCESCO!
SHAARIA Al-Qaeda funded SHAARIA Arabia Arabia IE Gulf countries


LA TERRIBILE, DISPERATA CONDIZIONE DEI CRISTIANI NELLA LEGA ARABA, MA, PER COLPA DI MOGHERINI E BOLDRINI LA COLPA È SEMPRE DI ISRAELE! 07/12/2004, Palestina, i cristiani temono che divenga uno Stato islamico. Betlemme (AsiaNews) A Betlemme ci si prepara al Natale, con qualche speranza in più, legata alle attese per la ripresa dei pellegrinaggi, ma i cristiani palestinesi “hanno paura che la Palestina diventi uno Stato musulmano”. È quanto affermano ad AsiaNews le suore del Baby Caritas Hospital, l’ospedale pediatrico di Betlemme, da oltre 30 anni presente nella città della Natività. “I palestinesi cristiani non si illudono sulla nuova situazione politica e hanno paura di rimanere ancora una volta delusi” raccontano le religiose. “Chi può farlo, emigra in fretta all’estero, salvo poi pentirsi e voler tornare indietro, cosa che poi diventa impossibile. I cristiani hanno la concreta paura di diventare sempre di più minoranza, sopraffatti dai musulmani, che fanno molti più figli”. Le suore denunciano che “l’estremismo islamico si è diffuso molto in questi posti negli ultimi tempi, soprattutto nei villaggi verso il deserto di Giuda: tutto questo rende difficile la vita per i cristiani”. Nei giorni scorsi il personale islamico dell’ospedale cristiano, fondato da un sacerdote cattolico svizzero, ha inoltrato una lettera alla direzione chiedendo che le infermiere musulmani indossino il velo islamico in corsia. “È una richiesta che fanno ogni tanto, ma l’ospedale non lo permette sia per motivi igienici che per la sua identità cristiana” dicono le suore.


08/04/2016, ISLAMICI PALESTINESI? SONO SEMPRE ISLAMICI SHARIA: MANIACI RELIGIOSI, AL RITORNO ECONOMICO STORICO CULTURALE, DELLA SCOPERTA ARCHEOLOGICA, HANNO PREFERITO DISTRUGGERE I SEGNI DELLA STORIA, CHE È QUELLO CHE GLI ISLAMICI HANNO FATTO: IN TUTTA LA LEGA ARABA, POICHÉ: LA STORIA DEL MONDO NON È INIZIATA CON I LORO GENOCIDI, MENTRE: LA LORO TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE DICE CHE SONO LORO L'ULTIMA E LA DEFINITIVA RISPOSTA DEL GENERE UMANO! ISRAELE - PALESTINA. Gaza, una chiesa bizantina distrutta per un centro commerciale. Cristiani e musulmani in rivolta. Durante le opere di scavo sono emersi i resti di un antico luogo di culto dell'epoca bizantina. Le autorità della Striscia hanno ordinato di continuare i lavori e fatto sparire i reperti. Sdegno e proteste “interconfessionali” a Gerusalemme e Cisgiordania. Fonte di AsiaNews: "Contano più gli interessi economici della storia e della cultura della Striscia". A dispetto della scoperta, le autorità della Striscia (Hamas) e l’Autorità palestinese hanno deciso di proseguire l’opera e di continuare la realizzazione delle fondamenta, facendo scomparire i reperti sinora emersi. Il ritrovamento è avvento a Palestine Sqaure, nel centro di Gaza, dove secondo i progetti vedrà la luce uno dei più importanti centri commerciali della zona.
http://www.asianews.it/files/img/size2/ISRAELE_-_PALESTINA_-_chiesa_gaza.jpg


Donbass, ispettori OSCE attaccati in zona sotto controllo forze Kiev, 10.04.2016 Nel villaggio di Zhovanka, situato nel centro di Zaytsevo controllato dalle forze di sicurezza di Kiev, è stata attaccata una pattuglia della missione di monitoraggio dell'OSCE. Gli osservatori hanno riferito di aver trovato riparo dalle granate nascondendosi dietro la macchina. Una pattuglia della missione speciale di monitoraggio dell'OSCE in Ucraina è stata attaccata sul territorio controllato dalle forze di sicurezza di Kiev: alla fine gli ispettori sono rimasti illesi, si legge nel rapporto giornaliero dell'organizzazione: http://it.sputniknews.com/mondo/20160410/2446778/Ucraina-bombardamento.html#ixzz45Ul2yAYh


IL PROGETTO 666 USA, SHARIA SAUDITA E TURCO DI REALIZZARE IL CALIFFATO SHAARIA IN LIBIA CONTINUA! ha detto Gentiloni a Sky: "L'avanzata jihadista in territorio libico oramai sembra non avere più freni: espugnata Sirte, gli uomini del Califfato di Derna si sono impossessati anche di una stazione radio locale, Radio Sirte appunto, dalla quale questa mattina hanno fatto trasmettere un messaggio audio del califfo Abu Bakr al-Baghdadi (potete ascoltarlo, in arabo, nel video in testa al post). Le violenze degli uomini dell'autoproclamato Califfato di Derna (sulla scia del Califfato Daesh in Siria ed Iraq e del Califfato d'Africa di Boko Haram in Nigeria) sembrano ormai non conoscere fine: dopo la decapitazione dei cristiani coopti egiziani di ieri anche il Presidente d'Egitto al-Sisi ha ordinato a tutti i cittadini egiziani di evacuare il paese e ha ordinato la chiusura dell'ambasciata di Tripoli. Secondo quanto si apprende dalla Farnesina anche l'ambasciata d'Italia a Tripoli ha dato indicazioni ai connazionali di lasciare "temporaneamente" la Libia con effetto immediato, data l'impossibilità di garantire la sicurezza su tutto il territorio libico. In tal senso, le numerose carrette del mare che in queste ore si stanno intercettando al largo della Libia potrebbero essere solo l'ennesima cartina tornasole della disperazione di chi fugge dalle violenze jihadiste sull'altra sponda del Mediterraneo: gli uomini del Califfato di Derna hanno formalmente preso il controllo di Sirte, a 500 chilometri a est di Tripoli, tanto da istituire il loro quartier generale in un edificio nella zona centrale.
Dopo il messaggio di questa mattina Radio Sirte ha cominciato a diffondere numerosi messaggi del portavoce del Califfato al-Adnani, che ha comunicato la resa di quel territorio al Califfato di Derna: già presenti in Cirenaica, gli affiliati allo Stato islamico hanno di recente preso di mira Tripoli e rivendicato l'attacco kamikaze all'hotel Corinthia del 27 gennaio, durante il quale sono morti almeno 5 stranieri.
Nelle città sin qui conquistate dal Califfato di Derna viene già applicata la Shaaria: sui social network molti jihadisti e civili libici hanno postato numerose fotografie e video nei quali si mostra l'applicazione e l'incentivazione al rispetto della legge coranica.


LA VOCE DISPERATA DEI VESCOVI DEL MEDIO ORIENTE PER IL COMPLOTTO: AUTOBOMBE, JIHADISTI, USA FARISEI MASSONI SPA FED NWO, E SALAFITI SHARIA TURCHI SAUDITI, PER REALIZZARE IL GENOCIDIO DI TUTTI I CRISTIANI DEL MONDO! 07/08/2015 IRAQ
Mar Sako: ad un anno dalla tragedia di Mosul, solo unità e riconciliazione salveranno l’Iraq
Nel primo anniversario del grande esodo dalla piana di Ninive, il patriarca caldeo invia una lettera appello al governo e al Parlamento. Egli denuncia le difficili condizioni in cui vivono ancora oggi cristiani e yazidi, e le migliaia di morti fra i musulmani. La pace unica risposta alla violenza dei gruppi estremisti che “sfruttano la religione”.

05/08/2015 IRAQ
Vescovo curdo: raid aerei turchi nuova minaccia per i cristiani fuggiti dallo Stato islamico
Mons. Rabban al Qas, vescovo di Duhok, afferma che gli attacchi dei caccia di Ankara “cominciano a fare paura”. Le bombe provocano danni e vittime, i timori alimentano “il desiderio di fuga”. Intanto i profughi della piana di Ninive cercano di ricostruirsi una vita, con una casa e un lavoro. Nel fine settimana 50 bambini della diocesi riceveranno la prima comunione.

03/08/2015 IRAQ
Arcivescovo di Erbil: scuola, istruzione per salvare i cristiani dalla barbarie dello Stato islamico
Ad un anno dall’invasione della piana di Ninive. mons. Bashar Warda racconta la situazione dei profughi cristiani. La regione curda è “sicura” ma “aspettiamo la liberazione” delle nostre terre. Alloggi, strutture sanitarie, scuole le priorità. L’istruzione e l’alfabetizzazione dei ragazzi la risposta alle violenze jihadiste, per il futuro dei cristiani in Iraq.

02/02/2015 IRAQ
Patriarca di Baghdad: "Non parole ma gesti concreti contro il terrorismo". A gennaio oltre 1300 morti
Intervenendo alla settimana (governativa) per l’Armonia fra religioni, Mar Sako chiede di bloccare le risorse finanziare del terrorismo e smantellare la cultura della violenza: "Basta sfruttare la religione per finalità criminali". Ma a Mosul lo Stato islamico vende al mercato i beni rubati ai cristiani. E solo nel mese scorso ci sono state quasi 800 vittime civili.

28/01/2016 11:51:00 ISLAM
Una Carta per i diritti delle minoranze nei Paesi musulmani. Firmata da leader islamici

In una Dichiarazione comune centinaia di personalità del mondo musulmano chiedono pari diritti a tutti. Alla base della convivenza comune vi è il concetto di cittadinanza. Condanna per quanti usano la religione per “aggredire le minoranze” e la lotta armata “come mezzo per dirimere i conflitti e imporre il proprio punto di vista”. E dagli istituti educativi una revisione coraggiosa dei curriculum. Il testo integrale del documento.


USA CALIFFATO SAUDITA TURCO HANNO PROGETTATO DI METTERE LE MANI SUL PAPA E DI REALIZZARE IL CALIFFATO DI ROMA ] [ 20/07/2015 LIBIA. Libia, i miliziani dello Stato islamico sequestrano tre immigrati cristiani. Il rapimento è avvenuto nella zona orientale, nei pressi di Sirte. Nel mirino un cittadino egiziano, un nigeriano e un ghanese. I jihadisti hanno diffuso le foto dei loro passaporti. In passato la Libia è stata teatro della decapitazione di una ventina di cristiani copti. Sempre ieri rapiti quattro lavoratori italiani.


le mire geopolitiche SHARIA sunnite turche saudita, segnano il passo, della azione terroristica del Califfato sharia ISIS nel mondo ] gli USA devono rispondere a tutto il mondo della loro complicità in tutto questo [ L’Isis era già presente a Darna ( LIBIA ) nella parte orientale del Paese come il gruppo islamico più organizzato contro il regime di Gheddafi e a Bengasi, dove aveva rivendicato l’attentato contro il consolato statunitense di Bengasi del 2012, che aveva causato la morte dell’ambasciatore Christopher Stevens e di altre tre persone. All’inizio del 2015 i terroristi dell’autoproclamato Califfato islamico hanno attaCcato un albergo di lusso a Tripoli e hanno dato inizio ad attacchi mirati contro i pozzi petroliferi. A febbraio di quell’anno hanno diffuso i filmati dell’uccisione di cristiani egiziani copti ed etiopi, decapitati sulla spiaggia. Il consolidamento della loro presenza a Sirte avveniva in questo stesso periodo, approfittando dell’abbandono della zona da parte delle fazioni in lotta per il potere in Libia post Gheddafi. (PB)


LA NATO E SOPRATTUTTO LA UE SOTTOSTIMANO, ENORMEMENTE, QUELLO CHE È PER LEI IL PERICOLO SAUDITA E TURCO! SAUDITI E TURCHI FINGONO DI LITIGARE IN LIBIA AFFINCHÉ QUESTO TRIOFO DI ISIS NE POSSA ESSERE IL RISULTATO! 09/04/2016, L’ISIS occupa il valico di Kheshum el Kheyl a sud di Sirte e si dirige oltre. La manovra, resa nota da fonti civili, avvenuto mentre altre colonne di miliziani si dirigono verso ovest, dimostra l’intenzione del gruppo terrorista di prendere il controllo dell’intera regione. LA NATO E SOPRATTUTTO LA UE SOTTOSTIMANO, ENORMEMENTE, QUELLO CHE È PER LEI IL PERICOLO SAUDITA E TURCO!


QUESTO È IL PIÙ GRANDE AVVELENAMENTO DELLA STORIA DEL GENERE UMANO! 09/04/2016, Bangladesh, arsenico nell’acqua: 20 milioni di avvelenati e 43mila morti ogni anno


ma, gli USA noN sono i principali alleati di RIAD? QUINDI QUALE È IL DOPPIO GIOCO CHE LA ARABIA SAUDITA STA FACENDO CONTRO USA E ISRAELE? In un video di Al Arabiya, l’antico comandante delle truppe di Saddam Hussein impreca contro gli Usa e il “dominio iraniano” in Iraq. Con toni “religiosi” spinge alla “caccia” contro “i collaboratori dell’Iran”, alleandosi con l’Arabia saudita. Egli è considerato uno dei capi che ha guidato i miliziani jihadisti alla conquista di Mosul e della Piana di Ninive. http://www.asianews.it/notizie-it/Dato-per-morto-un-anno-fa,-Izzet-el-Duri-lancia-la-rivolta-irakena-e-saudita-contro-l%E2%80%99Iran-37167.html


tutta la GALASSIA jihadista ISIS Al Quaeda, Al Nursa, Daesh, ecc.. sono scesi formalmente sul campo di battaglia in appoggio alla coalizione saudita dei Paesi del GOLFO! Bisogna ASSOLUTAMENTE DISTRUGGERE LE RELAZIONI DIPLOMATICHE CON GLI USA! SOLTANTO GLI USA POSSONO ESSERE I MANDANTI DEL TERRORISMO MONDIALE! ] [ 30/06/2015 YEMEN - ISLAM. Lo Stato islamico attacca leader Houthi in Yemen: 28 morti, anche otto donne. Nel mirino i fratelli Faycal e Hamid Jayache, due capi della fazione sciita ribelle yemenita. I due stavano partecipando a una funzione in memoria di un parente deceduto. Gli Houthi hanno circondato l’area, accesso consentito solo alle auto mediche. Con un post in rete il movimento jihadista rivendica l’attacco contro il “nido sciita” a Sanaa.


ecco perché, SOLTANTO USA e i SAUDITI POSSONO SOSTENERE E FINANZIARE AL QUAEDA NEL MONDO! ] [ 09/04/2015 YEMEN-M.ORIENTE. Sale il numero di morti in Yemen. Al Qaeda promette oro a chi uccide i capi sciiti. Dall’inizio del conflitto vi sono più di 600 morti e oltre 2200 feriti. Mancano elettricità, acqua e medicinali. Uccisi in servizio personale paramedico delle ambulanze. Islamisti afghani pronti a invadere lo Yemen con “migliaia” di combattenti.


LA REGIA di ISIS SHARIA potrebbe essere soltanto una regia Saudita e Turca, e gli USA non possono dire: "noi non ne sappiamo niente!" SE I GOVERNI DEL MONDO NON PROTESTANO A QUESTA NOTIZIA CONTRO GLI USA? POI, È TUTTO FINITO! Baghdad (AsiaNews) - L’ex vice- presidente irakeno all’epoca di Saddam Hussein, Izzet el-Duri, dato per morto nel 2015, è riapparso ieri in un video in cui spinge gli irakeni a ribellarsi al “dominio iraniano” sul Paese e ad allearsi alla coalizione guidata dall’Arabia saudita. Il video è stato trasmesso dall’emittente panaraba Al Arabiya, vicina all’Arabia Saudita, e ridiffuso su You Tube (https://www.youtube.com/watch?v=ZT5pn5zayW4) nella pagina Youtube del quotidiano saudita Ukaz.
Secondo quanto riferito dalla stampa irachena ed occidentale nel 2015, Izzet El Duri sarebbe morto nella zona orientale della provincia irachena di Salah Eddin, nei pressi del pozzo petrolifero di Allas.
La coalizione internazionale a guida Usa, che aveva invaso l’Iraq, aveva disegnato un mazzo di carte con le figure dei 55 più ricercati del regime Baathista. Izzet el-Duri era il “re di fiori” del mazzo, fra i primi sei più ricercati. Dopo la liberazione dell’Iraq da parte della coalizione, Izzet el-Duri era scomparso e a nulla era servita la taglia di 10 milioni di dollari per chiunque lo catturasse o lo uccidesse. Izzet El Duri aveva dato inizio alla Resistenza nel nord di Baghdad nel 2003 creando l’Esercito Nakshabandi, attivo soprattutto nella zona di Dora, compiendo azioni militari contro il governo succeduto a Saddam e da lui considerato composto da “traditori e collaboratori degli invasori”. L’annuncio dell’uccisone di Izzet el-Duri nel 2015 in seguito a “scontri intensi” condotti dall’esercito iracheno e da gruppi armati popolari, era stata commentato all’epoca, come un “duro colpo” contro i miliziani della resistenza nella Provincia di Salah Eddin. Izzet el-Duri è considerato uno dei comandanti che ha guidato i miliziani dell’Isis alla conquista vittoriosa di Mosul e della Piana di Ninive. Nella registrazione video di ieri, l’ex vice-presidente iracheno sunnita rivolge un appello all’unità degli iracheni a fianco della coalizione araba guidata dall’Arabia Saudita, lottando contro l’egemonia iraniana nella regione.
Ecco di seguito la traduzione integrale del suo discorso: ... http://www.asianews.it/notizie-it/Dato-per-morto-un-anno-fa,-Izzet-el-Duri-lancia-la-rivolta-irakena-e-saudita-contro-l%E2%80%99Iran-37167.html


se qualcuno aveva dei dubbi su chi ha organizzato le autobombe in IRAQ? POI, LO ANDIAMO A DIRE AI SAUDITI! 08/04/2016 - IRAQ-IRAN. Dato per morto un anno fa, Izzet el-Duri lancia la rivolta irakena e saudita contro l’Iran. In un video di Al Arabiya, l’antico comandante delle truppe di Saddam Hussein impreca contro gli Usa e il “dominio iraniano” in Iraq. Con toni “religiosi” spinge alla “caccia” contro “i collaboratori dell’Iran”, alleandosi con l’Arabia saudita. Egli è considerato uno dei capi che ha guidato i miliziani jihadisti alla conquista di Mosul e della Piana di Ninive.


quindi secondo questo articolo è ERDOGAN USA CIA che rifornisce anche ISIS, senza i RUSSI? oggi dominerebbero incontastrati in Siria grazie ad ERDOGAN ] [ 08/04/2016 - SIRIA ] [ Conflitto siriano, i ribelli strappano allo Stato islamico il controllo di al-Rai. La cittadina del nord si torva lungo la direttrice che collega Siria e Turchia. Una rotta strategica per il passaggio di merci e rifornimenti. Un successo importante in vista della battaglia principale per il controllo di Aleppo. Alla periferia di Damasco i jihadisti attaccano una fabbrica e sequestrano 200 operai.


11 APR. inizia con questa strage di cristiani, tutti hanno subito il genocidio, in nome di 666 #ALLAH e della sua dottrina #salafita #wahhabita #saudita: tutto per imporre la sharia della LEGA ARABA nel mondo. ECCO COME SONO STATI spesi BENE IN SIRIA, I SOLDI DELLA: CIA USA TURCHIA E ARABIA SAUDITA! .. ED INFATTI È SCRITTO CHE: "IN #BABILONIA #666 #USA, SI È TROVATO IL SANGUE DI TUTTI I MARTIRI CRISTIANI! - Almeno 21 cristiani sono stati trucidati dai jihadisti #Isis ad #al-Qaryatayn, in #Siria, prima che la cittadina fosse liberata e ripresa in questi giorni dalle forze di Damasco col sostegno dell'aviazione russa. Lo ha svelato alla Bbc il patriarca della Chiesa ortodossa siriaca, Ignazio Aphrem II: alcuni risultano essere stati uccisi mentre tentavano la fuga, altri martirizzati per essersi rifiutati di assoggettarsi e convertirsi a #Islam. Fra le vittime si contano almeno tre donne, ha riferito ancora il patriarca, denunciando come i jihadisti avessero pianificato di vendere le ragazze cristiane superstiti quali "schiave". Altri correligionari sono per ora considerati dispersi, ma si teme siano a loro volta morti.

======

di male in peggio ] "TANTO PEGGIO TANTO MEGLIO" lo ha detto: ROTHSCHILD BILDENBERG 666 NWO [ 11.04.2016. Le bande criminali sfruttano la posizione dei rifugiati per realizzare i loro lavori sporchi: traffico di droga, furti e aggressioni, scrive “Die Welt”. Gli affiliati alle bande criminali delle grandi città tedesche cercano di reclutare nelle loro organizzazioni i profughi che si trovano negli ostelli e nei centri di accoglienza, scrive il tabloid tedesco "Die Welt" riferendosi ai rappresentanti della polizia di Berlino. "Mentre l'intera Germania dibatte la crisi migratoria, i gruppi criminali sfruttano la posizione in cui si trovano i rifugiati", — "Die Welt" cita le parole di un funzionario di polizia rimasto nell'anonimato. Secondo il poliziotto, ai clan della malavita interessano giovani uomini per sfruttarli nel "lavoro sporco": traffico di droga, furti e aggressioni a scopo di racket.
http://it.sputniknews.com/mondo/20160411/2453517/Mafia-crimine-immigrazione.html#ixzz45X04xVfd

==========

Una riforma Costituzionale Matteo RENZI scritta da LICIO Gelli? Quindi e un Governo ostile, per il popolo, la tomba della Democrazia! 10.04.2016. In uno sciagurato Paese in cui si è iniziato a parlare del referendum sulle trivelle solo a due mesi dalla consultazione elettorale, è ancora presto evidentemente per occuparsi di quello che a ottobre dovrà confermare o bocciare la riforma costituzionale promossa dall’attuale Presidente del Consiglio. Per fortuna, comunque, in molte Regioni si stanno già formando i comitati del sì e del no, sintomo che il quesito referendario inizia ad accalorare l'opinione pubblica per le conseguenze che potrebbe avere a seconda dell'esito. Abbiamo chiesto al leghista Roberto Calderoli, ex ministro delle Riforme durante il Governo Berlusconi, un parere e un approfondimento per avere più chiarezza sulla situazione politica italiana, anche nell'ottica delle riforme e della difesa dei valori tradizionali. —  Che valutazione dà alla riforma costituzionale voluta da Renzi?
— Pessima. Il problema centrale è rappresentato dal combinato disposto fra la riforma costituzionale e la legge elettorale. L'insieme può diventare veramente una bomba ad orologeria per il benessere delle famiglie italiane, per l'ordinamento del nostro Paese e in ultima analisi per la democrazia stessa. Un partito che dovesse vincere le elezioni con il mero 20% dei consensi rischia di prendere in mano la Presidenza del Consiglio, della Camera, del Senato oltre che la Presidenza della Repubblica e di tutti gli organi di garanzia. Si comprende chiaramente che ci troveremmo di fronte a regime un vero e proprio. Non è un caso che questa riforma sia l'esatta fotocopia di quella scritta da Licio Gelli.
—  Renzi più volte ha parlato di una possibile modifica dell'attuale sistema regionale volto a ridurre il numero delle Regioni esistenti attualmente. Che cosa ne pensa da ex ministro delle Riforme? — Concordo pienamente nel modificare un sistema in cui vi sono Regioni con una popolazione inferiore a quelle di una provincia media. Il problema della riforma che immagina Renzi non sta però nell'accorpamento delle Regioni: d'altra parte una proposta del genere mi vedrebbe assolutamente d'accordo perché sarebbe in sintonia con il modello delle Macroregioni. Il problema vero è che la riforma Renzi scippa alle Regioni il potere legislativo e di autonomia economica e finanziaria. Si arriverà così a una ricentralizzazione che porterà alla macchina amministrativa più costi, ma con ancor meno efficienza. Micro e macro Regioni sono solo un sogno, perchè Renzi ha già distrutto del tutto il federalismo.

— Che differenza c'è tra la riforma costituzionale renziana e quella varata da Lei e dal Centrodestra?
— Sono l'una il contrario dell'altra. La nostra pose fine al grande limite di questo Paese, che è il bicameralismo paritario. Avevamo ridotto il numero dei deputati e dei senatori, tagliato loro lo stipendio, obbligandoli a lavorare e affidando più funzioni al territorio, con l'equivalente responsabilizzazione derivante dal federalismo fiscale. Loro hanno cancellato tutto: ci sarà ancora la Camera dei Deputati, il Senato, Renzi e un Presidente della Camera fantoccio scelto da lui e dalla sua minoranza: buongiorno e buonanotte alla democrazia. Un vero e proprio regime.       
— Qual è il Suo giudizio sulla politica estera di Renzi? Che cosa pensa delle sanzioni occidentali alla Russia?
— Si tratta di un controsenso. Storicamente l'Italia ha dei rapporti molto stretti a livello commerciale con la Russia. Imporre queste sanzioni è una punizione prima di tutto per il nostro Paese: per gli imprenditori, i commercianti, gli artigiani. Quello che lascia perplessi è anche come l'Occidente e l'Europa stiano punendo l'unico Stato che abbia assunto una posizione energica e decisa contro il terrorismo. Invece di dare un premio, si cerca di danneggiare il governo russo e ci si danneggia noi stessi: qualcosa di surreale. Se vivessimo in un mondo normale, oggi tutti prenderebbero esempio dalla Russia e da Putin.

—  Che cosa può fare la Lega Nord per mettere fine all'ostilità occidentale verso la Russia?
[ La guerra di sanzioni continua, l’Italia paga il conto ] — Ogni volta che si parla di politica estera, che lo si faccia o nel Parlamento italiano o in quello europeo, noi continuiamo a lottare per superare le sanzioni e anzi per costruire un'alleanza commerciale e politica con la Russia. Purtroppo riceviamo sempre dei no dal governo Renzi e dal Parlamento europeo. Personalmente credo che il Governo italiano in particolare dovrà fare i conti con la storia e rispondere in futuro a chi ha difeso l'Occidente e l'Europa sul perché si sia piegato e abbia aperto le porte all'Isis-Daesh.
http://it.sputniknews.com/opinioni/20160410/2445590/lega-nord-contro-sanzioni-calderoli.html#ixzz45WySV6vv
==================

ISIS SHARIA, È LA STESSA FILOSOFIA DEI SALAFITI SHAARIA, QUELLA CHE CAMBIA È LA STRATEGIA CRIMINALE, MA, IL NAZISMO SHARIA NON CAMBIA! SONO MOLTO PREOCCUPATO ANCHE, PER I MIEI FRATELLI MUSULMANI CHE SI TROVANO ADESSO, IN QUESTO INFERNO SAUDITA WAHHABITA! Siria, ancora una strage di cristiani. 11.04.2016. Il patriarca siro-ortodosso denuncia alla Bbc: ad al Qaryatain uccisi 21 cristiani dal Daesh. La città assiro cristiana di al Qaryatain, in Siria centrale, ha subito pesanti devastazioni e 21 fedeli cristiani sarebbero stati barbaramente uccisi da uomini del sedicente Stato Islamico. A riferirlo all'emittente britannica Bbc è stato il patriarca di Antiochia e tutto l'Oriente, Ignazio Aphrem II. Secondo quanto riferito dal vescovo di Antiochia, la città riconquistata dieci giorni da dall'esercito governativo e sottratta al controllo del Daesh che ne aveva fatto la roccaforte principale nella provincia di Homs, è stata in questi mesi teatro di massacri dei cristiani della regione. L'uccisione dei 21 fedeli denunciata dal patriarca sarebbe avvenuta poco prima della liberazione della città, dove prima della battaglia finale erano presenti almeno 300 cristiani: http://it.sputniknews.com/mondo/20160411/2455063/siria-strage-cristiani.html#ixzz45X5gRSnZ

================
NON CREDO CHE, noi POSSIAMO PRETENDERE DAI Farisei TALMUD SATANISTI MASSONI SPA FED, QUALCOSA DI BUONO, LORO SONO IL MALE! IL VERO PROBLEMA È CHE ROTHSCHILD PER FARCI USCIRE DALLA RECESSIONE HA BISOGNO DI AMMAZZARE O UCCIDERE, ALMENO 2MILIARDI DI CORRENTISTI BANCARI ] [ La Russia ricorda agli USA i rischi delle violazioni del diritto internazionale. 11.04.2016. La rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha commentato le dichiarazioni del presidente USA Barack Obama, secondo cui l'intervento in Libia è stato il suo più grande errore durante la permanenza alla Casa Bianca. "E' stata la stessa cosa con l'Iraq. Lo sarà con l'Afghanistan. Ora stiamo assistendo ad uno schema simile in Siria. Quanto durerà tutto questo? Prima gli USA violano il diritto internazionale, poi ci sorvolano lucidando le loro azioni con le campagne mediatiche. Pochi anni dopo, quando la lucentezza svanisce e cessa lo stupore e tutti scoprono tra i piedi della comunità internazionale le rovine di un altro Stato, Washington lo chiama errore e bolla qualche altro Stato come aggressore," — ha scritto la Zakharova sulla sua pagina Facebook. La portavoce del ministero degli Esteri ha osservato che l'errore in realtà non era nella "mancanza di un piano di azione", come lo stesso Obama ha ammesso. "La questione è nella mancanza della legalità delle azioni. Dopo tutto, il diritto internazionale non è speculativo, ma è un fenomeno puramente applicato, si basa sull'analisi della storia del mondo, sui trionfi e sugli errori dell'umanità, come risultato di un consenso internazionale. La sua violazione produce errori," — ha sottolineato la Zakharova.
http://it.sputniknews.com/politica/20160411/2454383/Obama-Libia-Siria-Iraq-Afghanistan.html#ixzz45X7GFXNE