NATO CALUNNIA RUSSIA

ISLAM è sacrilegio profanazione bestemmia e genocidio contro il concetto di Dio, che è presente in tutte le altre religioni del mondo! ISLAM È IL RESPONSABILE DELLA GUERRA DI RELIGIONE E DELLA GUERRA DI CIVILTÀ... TUTTO QUELLO CHE IL SPA FMI BM NWO USURA SATANISMO ROTHSCHILD PIRAMIDE MASSONICA AVEVA TOTALMENTE NARCOTIZZATO, E CHE OGGI HA SUSCITATO PERCHÉ HA BISOGNO DI UCCIDERE ISRAELE RUSSIA EUROPA ED HA BISOGNO DELLA GUERRA MONDIALE

ISLAM SHARIA LAW, È UN SACRILEGIO UNIVERSALE CONTRO LA PRESENZA DI DIO IN TUTTE LE ALTRE RELIGIONI, ED INFATTI SONO GLI ALLEATI DI ROTHSCHILD E BUSH PER SOFFOCARE A MORTE ISRAELE.. IL DELITTO ED IL SATANISMO E IL GENOCIDIO SONO SEMPRE STATI NEL CUORE DI MAOMETTO! 08/05/2016, ISLAM - EUROPE. Middle East: The crisis is cultural, the words of a Quranist. Abdullah Islambouli. The Middle East crisis stems from the fact that there is an intermingliong of the Koran and hadith (the sayings of Muhammad). The author, a young Syrian Muslim "neither Sunni nor Shiite," follows the Quaranism movement, rejecting the Hadith (the sayings of the Prophet), full of violence, and not closely related to the religious message of the Quaran. All Quaranists are exiles abroad because Sunni society considers them "unbelievers." A varied Islam open to ecumenism: There can be no compulsion in religion. Berlin (AsiaNews) - The relationship between Islam and violence has long been a source of heated debate. In recent days, this issue came once again to the fore after the murder of Fr. Jacques Hamel near Rouen, in France, as well as other attacks claimed by ISIS (the Islamic state, IS). The debate seems to be polarized between two positions: one that we might call "feel-good", that there is no violence in Islam, and this is just the product of sick minds; one that claims all Islam is to be rejected because violent. The latter position seems to fuel the jihadists in their holy war against all odds.
Yet Islam is not as homogeneous as it may appear, nor is this violence justified as the jihadists and Western maximalists suppose. In these past few weeks AsiaNews has received various messages and reflections by Muslim personalities. Some we have already published. Today we present that of Islambouli Abdullah, a 27 year old Syrian refugee in Germany, who is studying linguistics. He belongs to a group that calls itself "Quranism" seeking a reform of Islam and a departure from the violence that for them is contained in the hadith of Muhammad. Most Quranists - whose real number is unknown - live abroad in exile, because they are considered "unbelievers" by the Sunni world. In this regard, the young Istanbouli calls himself "a Muslim, neither Sunni nor Shiite." Here is his reflection.
Our people are faced with a serious cultural crisis, especially in the Middle East. Our society suffers because of dictators, magicians and media workers. This society, that was once a master of culture, science and the cradle of civilization, has now reached its lowest point.
For my part I believe that there are not "religions", but a religion for all people and that there are many messages, and all have the same content, the base of which are the 10 commandments. The problems of the Middle East are not from the Quran because the Quran has come to us as a mercy for the people and to deliver them from bondage. The problems come from the Hadith, the sayings [attributed to] Muhammad. Some have made the Hadith a part of Islam, and this is the greatest cutural disaster: many people have lied about [what] Muhammad said and wrote speeches about things that Muhammad never said. There is a verse in Quran says : Oh God my people abandoned the Quran.
God described the Quran as a messenger and message together.
Quran is a messenger that includes in his folds a message of mercy for all the people .
But the majority of people [Islamic] abandoned the Quran and followed the speeches. From this conversation emerged the Isis, al Qaeda, Al-Azhar in Egypt, the magicians in the Saudi kingdom.
Isis is not born from the Quran, but from the Hadith that, they say, were made by Muhammad. But this is not true because Muhammad was not against the Quran and Hadith there are many expressions of brutality and cruelty.
Sure, Muhammad gives many speeches (Hadith), but not against the Quran and if there is a Hadith against the Quran, we should throw it away.
For example, a Hadith says: Kill a man who abandons Islam or stoned to death a man or woman who has committed adultery; or amputate the hand of the thief, etc … These judgments are against the Quran, because the book says:
1. There is no compulsion in religion;
2. The woman and the man guilty of adultery receive 100 lashes each;
3. The man or woman guilty of theft, will be rewarded with the cutting off of hands for their crimes.
Let me explain these verses.
The first says that there can be no compulsion in religion: it means that every man is free in what he believes and so has no right to kill because he or she have changed their thinking. The second verse speaks of adultery. Adultery in the Quran is like prostitution, or pornography, it is not - as most people think - a matter of a sexual relationship between a man and a woman. The Quran refers to prostitution, the people who work in the streets for sex, to people who harm society.
The third verse covers the hand of the thief. In the Quran there are many symbols associated with this word ( "hand"). The word "hand" does not necessarily mean the organ of the human body; sometimes it means "power", as when we say: You are my right hand; It means you are my strength and my power. So when the Quran recommends to cut the hand, it means cut off the strength and power and not the physical organ of the thief.
The Quran has many symbols and we have to reflect, without following the majority only because the majority says so!
God saves the Quran from distortion, but does not save the Hadith. The Hadith are not as holy as the Quran. It is impressive: if you look in the Quran this word "most", we will be surprised to find it linked to two expressions:
"Most of them do not know"; "Most of them do not believe." Another verse from the Quran says: "Most of them follow nothing but fantasies [doubts, suspicions, illusions]". Terrorism exists only in criminal culture. Religion that God sent was established in peace. A man who kills another man is as if he has killed all mankind. We may disagree on our thinking, and this is normal, but we should not fight against each other and force others to believe what we believe. The difference [multiplicity] is as beautiful as the flowers of a garden; we all understand each other under the umbrella of peace. All the prophets are brothers and we are brothers and sisters. Unfortunately, many people have lied about the prophets … I have many ideas that you would not believe and of course you have ideas which I will never believe, but we have to live in peace and respect each other and treat each other with compassion. Love is not enough: I may not even love you, but I must be merciful with you.

======================

You are dhimmi in sharia law ] [ Tu sei uno schiavo dhimmi in Sharia Law: teologia genocidio sostituzione Ummah che Mecca Kaaba Allah il demonio JaBullON in 322 USA CIA il Gufo Marduck ] cosa faresti tu, per distruggere la laicità, fare fuggire i turisti, ed islamizzare sharia nazismo burqua a tutti, cioè, islamizzare una Nazione musulmana, cioè, se il tuo nome fosse "Sudairio SALMAN TAKFIRO salafita wahhabita Saudita sharia"? tu metteresti, o faresti mettere dalla CIA, le bombe nei vasi di fiori ovviamente! Due forti esplosioni si sono verificate nella città balneare thailandese di Hua Hin.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2016/08/11/bombe-resort-thailandia-turisti-feriti_b6c8d3e4-a99d-4833-9aac-ac3282284e13.html

==========

Tu sei un dhimmi in Sharia Law ] [ cosa faresti tu se fossi Erdogan takfiro e Salman salafita, per islamizzare la LEGA sharia, far fuggire i turisti e sradicare la coscienza laica dei musulmani? faresti esplodere 11 bombe in thailandia questa notte ovviamente, perché 2 morti di ieri e 4 morti di oggi sono ancora pochi! Così hanno distrutto il turismo in Egitto, Turchia e in tutta la LEGA ARABA, tu hai buone possibilità di morire perché è l'ISLAM che deve conquistare il mondo con la scimitarra!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2016/08/11/ultimatum-erdogan-a-usa-o-gulen-o-noi_47a530f8-4c86-49d2-a74a-f92163c351d6.html
===============


Tu sei uno schiavo dhimmi in Sharia Law: teologia genocidio sostituzione Ummah che Mecca Kaaba Allah il demonio JaBullON in 322 USA CIA il Gufo Marduck SpA Rothschild Bildenberg NWO SpA BCE FED ] [ le prime donne, che sono per la strada con il Burqua? 24ore spedite in Siria, da Assad, oppure, voi le fate confluire direttamente nello harem della moglie di Erdogan, perché lui è molto voglioso... di ottenere al più presto 20milioni di soldati (lui lo ha detto veramente)! Germania: 'voglio espulsioni più facili', De Maizière conferma linea dura per migranti 'pericolosi'
You are dhimmi in sharia law ] [ da noi si direbbe che la moglie di Erdogan gestisce un bordello, mentre tra gli islamici bordello si chiava "Harem"
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/08/11/germania-voglio-espulsioni-piu-facili_b5ba09ae-c2bf-4a11-9a57-6793ae3c3264.html

==============

 PTV - No comment 11 agosto - Le forze di sicurezza russe sventano un attentato in Crimea: sono stati uccisi due militari russi e sono stati arrestati i soldati di kiev. Pubblicato il 11 ago 2016. quindi, le forze di sicurezza russe sventano un attentato in Crimea: e mettono in guardia gli USA e la NATO da questi odiosi atti di terrorismo contro il territorio russo. Il Senato di Brasilia vota l'impeachement a Dilma Roussef: ed in questo modo si consuma il colpo di Stato da parte della magistratura massonico-usurocratica SpA FMI BM dell'impero Rothschild NWO il satanismo Darwin GENDER: l'Anticristo Saudita Salafita: hanno dichiarato guerra alla civiltà umanistica. https://youtu.be/HG-Xr4fItKw

============


Diego Fusaro: "Terrorismo qualcosa non torna"
PandoraTV https://youtu.be/4KbFCHuMAYo 15.013 303 visualizzazioni Pubblicato il 11 ago 2016
https://www.facebook.com/diegofusarofilosofo

maxtipex
Se il terrorismo veniva davvero dal basso gli aereoplani cadevano su un raduno Bilderberg
Ras Taman
Il legame tra Huntington e Fallaci è chiaro. La tirannia di lorsignori impone il caos generando "isole sottoculturali tribali", identitarie, fanatiche, assolutizzanti, isteriche. E' il Gott mit uns dei fessi. Da lì nasce questo Allah Akbar nutrito dai soldi yankee.
Zombique11
e ancora oggi ce gente che se la prende con gli stranieri volendoli mandare a casa, della serie "prima gli itagliani"
Marco s
Ovvio che sono fals flag
Sono patetici quelli che fanno la guerra tra poveri, gli anziani e non che se la prendono con gli immigrati che vengono sballottati di qua e di là e non se la prendono con i signori asserragliati nei palazzi d'oro, super scortati.
Quelli bisognerebbe andare a prendere, tirarli fuori dalle loro torri d'avorio e prenderli a calci in culo. Il paradosso è che sono l'1% a fronte di miliardi di poveracci.
BLUESYROL GAMES WORLD
apriamo gli okki hanno.creato la crisi a posta x farci stare.male a casa nostra poi ci stanno.mamdando vagonate di migranti a posta li mettono nei alberghi ecc soldi..x farci incazzare e far rinascere razzismo..unica cs.da fare e far girare la verita
Nicola Toneatto
tutto giusto ma semplicisticamente parlando, io resto dell'idea che ognuno deve stare a casa propria così c'è meno caos non solo culturale
luca schiavoni
ok, ma la regola vale per chi? E chi decide per chi vale?
i napoletani possono venire a Roma? O devono restare li? E quelli di Roma SUD possono andare a Roma Nord o devono restare a sud ? E chi abita a Ostia può andare al Torrino, o deve proprio restare dove stava prima dell'Editto?
i confini sono convenzioni sociali, io nasco sulla Terra, vivo dove mi pare.
Non lo decido io se nasco a Roma o a Napoli o in Pakistan.
"ognuno a casa sua" quindi anche Jobs non doveva stare in USA, Madonna deve tornare in Puglia etc etc?
il discorso è non-sense perché qualsiasi paletto metti sarà sempre troppo poco. "a casa propria" significa che la terra è di qualcuno che se l'è comprata.
la Terra non è proprietà privata..
maksim5078
+luca schiavoni Condivido e aggiungo: ci siamo scordati di tutti i "bianchi" che si sono stabiliti in Nord America, Sud America, Australia e Sud Africa ? Forse che quella era "casa loro" ??? (sto volutamente ragionando come chi ritiene che ci sia una "casa mia" e una "casa tua" per metterne in evidenza l'incoerenza...). Io dico - semmai - che deve valere un concetto di "anzianità". Mi spiego: se io sono in Italia da parecchie generazioni (dai miei Trisavoli, Bisnonni, Nonni e Genitori) non è che mi faccio mettere i piedi in testa da un extra-comunitario che è arrivato in Italia l'altro ieri... È LUI che si deve adattare ai miei usi e costumi e non IO che mi devo adattare ai suoi ! Sennò sarebbe come se un dipendente neo assunto in una società pretendesse di cambiare tutte le regole a quei dipendenti che lavorano in quella società da 10, 20 o 30 anni... Non funziona così ! L'ultimo arrivato ha pari diritti e dignità degli "anziani" ma deve VOLARE BASSO ! ("fly down" , come dicono gli Inglesi ). Infine, aggiungo che quando l'extra comunitario ha i Petrol-Dollari allora sembra che "puzzi" un po' meno... Quando l'extra-comunitario è un Emiro, allora gli srotoliamo i tappeti rossi ai suoi piedi, gli facciamo ponti d'oro, ci facciamo sponsorizzare le squadre di calcio, gli facciamo mettere le mani sulla nostra Compagnia Aerea di Bandiera e - in quel caso - mettiamo da parte tutti i "conflitti religiosi"... Che strano... Eh?
Nicola Toneatto
sei hai notato ho appositamente usato l'avverbio "semplicisticamente" appunto perchè il discorso sarebbe molto lungo. Non trascurare e svilire comunque tutto il lavoro e il sangue dei nostri avi. Se ora noi stiamo abbastanza bene (non so fino a quando) è perchè essi si sono prodigati in comportamenti sociali che hanno partorito il nostro ordine. Adesso, in nome di un principio alquanto aleatorio di solidarietà (quella un tanto al chilo tanto per intenderci) noi dovremmo buttare tutto quello che hanno costruito nei secoli? È come sputare sulla tomba di tuo padre. No non mi sta bene. Bisogna aiutare chi ha bisogno nel mondo ma in altro modo. La mia civiltà e cultura non valgono meno di quelle di un africano.
==============

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR ] [ Il CRIMINALE presidente ucraino Petro Poroshenko agente CIA, PER DISTOGLIERE GLI OCCHI DELLA OPINIONE PUBBLICA DALLA CATASTROFE ECONOMICA, DOVE I MINATORI PER LA DISPERAZIONE SI DANNO FUOCO, ecc.. ecc.. ha disposto "l'allerta massima", per prepararsi al combattimento, per tutte le unità militari al confine con la Crimea e nel Donbass.
Massimo Cassetta ·
Lavora presso Libero professionista
Ma voi dell'ansa seite inifintamente stupidi..ieri dvate una informazione sull'attentato sventato dall'FSB russo in Crimea attentato organizzato dagli Ucraini e dove sono morti due russi,oggi dite che é la Russia a provocare l'Ucraina...ma che coca usate??'
Mi piace · Rispondi · 19 · 3 h
Andrea Il Messia Regazzo ·
Lavora presso Poeti maledetti
Ma nell'articolo di ieri usava le virgolette tattiche per suggerire faziozamente che la notizia forse era falsa, essendo ansa spudoratamente schierata non ci si può aspettare un'informazione imparziale. Comunque le truppe di Kiev si erano riposizionate nelle attuali posizioni già due giorni fa, il giorno dopo la Russia ha aumentato la presenza militare in Crimea di conseguenza.
Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR
Il CRIMINALE presidente ucraino Petro Poroshenko agente CIA, PER DISTOGLIERE GLI OCCHI DELLA OPINIONE PUBBLICA DALLA CATASTROFE ECONOMICA, DOVE I MINATORI PER LA DISPERAZIONE SI DANNO FUOCO, ecc.. ecc.. ha disposto "l'allerta massima", per prepararsi al combattimento, per tutte le unità militari al confine con la Crimea e nel Donbass.
Gianluigi Aste · Rapallo
NATO si faccia i cazzi suoi... pensi a fermare l'invasione islamica dell'Europa che e' meglio
Umberto Aondio
La NATO non è stata creata per questo si informi
Gianluigi Aste · Rapallo
Umberto Aondio la NATO continua violare sistematicamente il patto di Varsavia di cui fa parte Ucraina Crimea ecc e permette l'invasione islamica di paesi europei... si informi Lei
Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR
Umberto Aondio PTV - No comment 11 agosto - Le forze di sicurezza russe sventano un attentato in Crimea: sono stati uccisi due militari russi e sono stati arrestati i soldati di kiev. Pubblicato il 11 ago 2016. quindi, le forze di sicurezza russe sventano un attentato in Crimea: e mettono in guardia gli USA e la NATO da questi odiosi atti di terrorismo contro il territorio russo. Il Senato di Brasilia vota l'impeachement a Dilma Roussef: ed in questo modo si consuma il colpo di Stato da parte della magistratura massonico-usurocratica SpA FMI BM dell'impero Rothschild NWO il satanismo Darwin GENDER: l'Anticristo Saudita Salafita: hanno dichiarato guerra alla civiltà umanistica. https://youtu.be/HG-Xr4fItKw

Fausto Maspero · Lavora presso Me stesso
Da quello che leggo, la NATO é diventata una associazione per delinquere, e Poroshenko é un delinquente.
Umberto Aondio
Putin è un imperialista che vuole soggiogare l'Europa.I piani sono già prionti e gli Stati Uniti lo sanno perfettamente .Non per niente hanno inviato un contingente di 5000 uomini nelle Repubbiche baltiche ed allertato la flotta nel Mar nero e nel Baltico...L'Europa non è la georgia ne la Crimea

Massimiliano Gigli · Roma
Umberto Aondio Personalmente credo che l'imperialismo vero sia quello dei nostri "alleati" statutintensi che considerano l'Europa una loro colonia! Il futuro dell'Europa (escluso ciò che rimarrà del Regno Unito) è a Est, non ad ovest. L'Ucraina sia uno Stato neutrale. Non può diventare la Cuba americana davanti casa della Russi! Quanto ai 5000 uomini nelle Repubbliche baltiche...mah!!!! Personalmente credo che in caso di conflitto l'Armata Rossa in una settimana arriva a Berlino!
Umberto Aondio
e anche sotto casa sua .....

Massimiliano Gigli · Roma
Umberto Aondio dopo i missili nucleari a Sigonella, mi creda, sono pronto anche al carro armato russo in Slovenia

Marco Garimberti Umberto Aondio è diventata una moda il bum, bum, bum?

Joe Bernard
certo che rischiare la 3a guerra mondiale per una nazione di merda come la Ucraina .. ma non si puo radere al suolo cosi facciamo prima e non rompono piu i coglioni ?
fanno i gradassi solo perche gli USA fomentano

Walter Besana · Diploma di maturità elementare
Bè la prima è nata per colpa della Serbia, la seconda per la Polonia...
Umberto Aondio
Anche per Danzica non si voleva morire e se fosse stato per personaggi come lei adesso saremmo sotto il tacco del nazismo.... o forse lei è un nazista?

Egidio Cavallini
infame ucraina, infame ONU, infame europa (politici)

Valentino Decaroli · IPSIA M. Olivetti
La battaglia della terra di mezZo LOL³
Gilberto Tom · Padova
nato,cosa vuoll dire,una vetrina di.cristallo nulla piu ...... potrebbero essere una potenza e ci ritroviamo un fagiolo..
Mario Bosco
chi falsifica le notizie è peggio dei terroristi ucraini...
Michael Itasa
gli americani le stanno provando tutte per provocare una catastrofe mondiale contro i russi... vi manca di toccare il culo alla moglie di Putin e avete fatto tutto
Vincenzo de Florio · Rutigliano
informazione pilotata.........se dici la verità rischi di perdere il posto di lavoro......la verità è solo una............putin ha ragione su tutti i fronti che riguardano l'ucraina e la crimea..........e poi poroshenko non farebbe nulla se non li viene dettato dagli U.S.A..............si vede che non hanno digerito l avvicinamento con la russia da parte della turchia
James Rossi
Saddam aveva le armi di distruzione di massa , Gheddafi chissà cosa aveva fatto di tanto grave , i Russi sono cattivi a prescindere e mangiano i bambini , per favore , avete già distrutto mezzo mondo , fatevi i fatti vostri nella vostra bella terra a stelle e strisce , lasciando un po in pace gli altri stati , il mondo è di tutti , che vi piaccia o no e a voi nessuno ha dato potere di vita e di morte sul pianeta , NESSUNO.
Francesco Funari
Il solito Obama ha fatto credere agli ucraini che è pronto a difenderli, come lo ha fatto credere ai curdi e ai turchi.
Ormai l'Ucraina è diventata un problema anche per la Nato e l'opzione migliore è il suo smembramento fra Russia, Polonia, Moldavia, Ungheria e Slovacchia e forse anche la Bielorussia. Ciò rappresenta comunque un successo per gli Usa rispetto alla situazione precedente, guadagnando l'Europa terreno a discapito di chi era fedelissimo della Russia.
Umberto Aondio
Lei sta vaneggiando....
Marco Garimberti
grazie per aver descritto compiutamente le provocazioni. grande giornalismo.

Antonio D'Ettorre · Direttore presso Indaco Travel
In realta' la tensione in Crimea e nel Dombass si sta alzando per responsabilita' ucraina. Ieri i servizi di sicurezza russi hanno sventato un'attentato, dove sono morti due russi. Quella di ieri e' una lunga serie di tentativi di atti terroristici, da parte di agenti ucraini, sul territorio della Crimea. Putin ha pubblicamente denunciato la strategia terroristica del governo di Kiev. Senza contare che nel Dombass ogni giorno ci sono morti e provocazioni, da parte dell'esercito ucraino, che non rispetta gli accordi di Minsk. Tutto nel silenzio dell'Europa, che aspetta gli ordini da Obama su cosa fare. In realta' la tensione in Crimea e nel Dombass si sta alzando per responsabilita' ucraina. Ieri i servizi di sicurezza russi hanno sventato un'attentato, dove sono morti due russi. Quella di ieri e' una lunga serie di tentativi di atti terroristici, da parte di agenti ucraini, sul territorio della Crimea. Putin ha pubblicamente denunciato la strategia terroristica del governo di Kiev. Senza contare che nel Dombass ogni giorno ci sono morti e provocazioni, da parte dell'esercito ucraino, che non rispetta gli accordi di Minsk. Tutto nel silenzio dell'Europa, che aspetta gli ordini da Obama su cosa fare.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/08/11/crimea-truppe-kiev-in-allerta_58b1272a-ac9e-4507-a5d9-af6063551a10.html

===================

Gianfranco Soncini ] [ IL PACIFISMO IDIOTA DI SINISTRA CI PORTERA' A DIVENTARE SERVI DEI MUSSULMANI, PERCHE' LA LORO FEDE E' PIU' FORTE DI QUELLA CRISTIANA, CHE HA CEDUTO STUPIDAMENTE AI VALORI SINISTROIDI DELLA DEMOCRAZIA, FATTI PASSARE COME “CIVILTÀ”.
- Abominio negli ospedali pubblici, dove ogni anno vengono sterminati decine di migliaia di figli non ancora nati, sostituibili poi con i figli degli invasori dell’ISLAM.
- Abominio nella concezione spirituale della donna, che si crede come l’uomo, pur sapendo che l’uomo è il loro capo e anche capo della famiglia.
- Abominio nella famiglia, dove la donna emancipata dalle forze di sinistra, 3 volte su 4 si ribella a suo marito, anche perché l’uomo non è più il capo-famiglia, mentre l’adulterio non è più punibile.
- Abominio della sacralità del matrimonio, perché ora i gay, che non sono dei diversi, si possono sposare con diritto alla reversibilità della pensione, a spese dello Stato già fortemente indebitato: i sodomiti Dio li ha affogati col diluvio universale, poi visto che continuavano nel loro abominio contro natura li ha carbonizzati col fuoco disceso dal cielo nelle città di Sodoma e Gomorra, quindi con il Vesuvio ha fatto piazza pulita di Ercolano e Pompei, dove i romani praticavano i loro depravati vizi. Infine in tempi recentissimi ha sterminato quasi 300.000 del sud est asiatico, dove si praticava la pedofilia turistica.
- Abominio nei giovani senza più principi né valori, che si distruggono, sia con le droghe, sia con gli alcolici nelle discoteche.
- Abominio nella manipolazione genetica della vita vegetale, animale e umana, condotta da una manica di idioti che non conoscono le conseguenze di ciò che fanno, per inseguire denaro e prestigio accademico.
- Abominio nelle scuole, dove gli insegnanti formati durante la rivoluzione progressista sinistroide, non insegnano più i veri valori, anzi glieli danno sbagliati, anche perché molti genitori sprovveduti vogliono proprio quello.
- Abominio nella magistratura, divisa legalmente in correnti politiche.
- Abominio nei partiti, che rubano a piene mani, facendosi poi stipendi 10-30 volte superiori alle retribuzioni normali dei lavoratori, che non riescono neppure a mantenere la famiglia senza l’aiuto dei loro famigliari.
- Abominio nei sindacati asserviti alle forze politiche di sinistra, per poi distruggere le industrie, quindi l’avvenire dei giovani.
- Abominio nelle forze armate, polizia compresa, perché il compito della donna consiste nell’allevare figli, curare la famiglia e l’uomo, ma non di combattere.
- Abominio nella politica mondiale, dove conta solo il denaro, ma non i valori veri della convivenza umana.
- Ora, c'è in arrivo un altro abominio: la legalizzazione delle droghe, con l'aiuto all'80% del M5S.
Il pacifismo, da non confondere con il perdono individuale, è un valore demoniaco che indebolisce sensibilmente la coscienza, quindi la resistenza al male.
Ecco cosa ha detto nostro Signore Gesù Cristo in merito a questa questione:
- Matteo 10: 34 Non crediate che io sia venuto a portare la pace sulla terra; non sono venuto a portare la pace, ma una spada.
- Luca 22:36 Ma ora, chi ha una borsa, la prenda; così pure una sacca; e chi non ha spada, venda il mantello e ne compri una.
- Giovanni 18:10 Chi di spada ferisce di spada perisce.
Quindi Trump ha ragione da vendere, anche se appare un estremista pericoloso per governare gli USA.
Se dunque credete a questa “sedicente civiltà moderna” radicata nell'illuminismo francese, dove una manica di idioti ci ha condotto a questa democrazia ladrona dei mediocri e dei peggiori, anche perché i migliori sono in netta minoranza, ditelo chiaramente, così ci facciamo quattro belle risate!
===================

il NWO i massoni Farisei e Satanisti: le Bestie di satana sinagoga SpA FMI BM si sono impegnati a distruggere la classe media, da più di 20 anni.. ed Hillary la bugiarda si è messa a fare promesse alla Classe Media, ben sapendo già in anticipo, che, le sue possono essere solo bugie, e questo non per mancanza di mezzi o denaro, NO! ma, per mancanza di volontà politica dato che la proletarizzazione del GENERE UMANO nel NWO califfato MONDIALE saudita, non può essere fermata! IO NON RICORDO MAI PUTIN, CHE HA DETTO LE STESSE PAROLE DI DONALD TRUMP, ma, bugiarda Hillary, dice: 'Trump insulta Usa, stesse posizioni Putin' ovviamente, ci sono le foto che: Obama e Hillary ridono con lo stemma dei salafiti in mano, che, simbolo delle sciabole incrociate dicono che taglieranno la testa a tutti gli apostati infedeli come loro, prima o poi, il presidente americano Barack Obama di essere "il fondatore dell'Isis".. non potrebbe esistere una galassia jihadista, ovviamente, senza il supporto della CIA

================================

Tu sei un dhimmi in Sharia Law ] [ cioè loro gli ucraini fanno il sabotaggio, uccidono in territorio di CRIMEA due soldati russi e poi, è la Russia che fa le provocazioni? COSA È QUESTA STORIA FOLLE DELLA NATO? Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu si riunisce d'urgenza sulla situazione in Ucraina. A chiedere l'incontro e' stata Kiev, dopo "le ultime provocazioni della Russia in Crimea",
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/08/11/crimea-truppe-kiev-in-allerta_58b1272a-ac9e-4507-a5d9-af6063551a10.html



Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR ] [ Orgoglio Gay: ABISSO DISTRUZIONE E MORTE, non è un diritto civile, perché non potrebbe mai essere una società dello Anticristo o una società dell'anti-civiltà ebraico cristiana, qualcosa di positivo! .. in questo modo su quale fondamento sodomitico ( religione scientista di teoria teosofia demoniaca dogma Darwin GENDER le scimmie sviluppate? non c'è nulla di scientifico, in tutto questo ) voi state in quale tipo di società? in base a quale modello precedente? dove sono le proiezioni positive delle società a cui fate riferimento?? Quale è il punto di riferimento filosofico e culturale di riferimento? Voi state costruendo una società del terrore, usura, tecnofinanza, alto tradimento signoraggio bancario, violazione della leggE Naturale e Universale, satanismo, società occulte massoniche, governo ombra parallelo, chiese di satana, bestialismo pedofilia perversioni sessuali promiscuità, poligamia, pornocrazia, perversioni sessuali e delitti conseguenti ... che un "orgoglio del peccato biblico è una abominazione" un delitto a cui i miei amici gay non parteciperebbero mai!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/08/11/madrid-capitale-orgoglio-gay-per-il-2017_2c8dc204-f5cf-4a82-8e1b-2b6a9d429746.html

================

la civiltà di SALMAN e degli Islamici genocidio sharia, tutti gli alleati della NATO ] INDONESIA. Central Java, una Via Crucis e statue di Gesù e Maria distrutte dai vandali. Mathias Hariyadi. Gli episodi sono avvenuti ieri in due luoghi diversi. Nella parrocchia di San Giuseppe sono state danneggiate le statue di Gesù e di Maria. Quella della Vergine è stata ritrovata sulle rive di un fiume. Nel santuario mariano di Sendang Sriningsih i vandali hanno distrutto le strutture della Via Crucis e colpito la scultura della Madonna. Jakarta (AsiaNews) – Due episodi di vandalismo compiuti da ignoti hanno colpito ieri simboli religiosi cattolici. Verso mezzogiorno alcune persone hanno danneggiato le statue di Maria e Gesù nella parrocchia di San Giuseppe di Gondang, nella regione di Kalten (Central Java). La statua di Maria è stata rimossa dall’edificio principale della chiesa ed è stata poi ritrovata nei pressi del fiume Webi, che scorre a qualche decina di metri dalla parrocchia. La scultura rappresentante Gesù è stata gettata per terra. In contemporanea, un altro attacco ha colpito il santuario di Sendang Sriningsih, nella regione di Jali (Central Java). Lì una struttura della Via Crucis allestita all’esterno della chiesa è stata trovata distrutta. Una statua della Vergine ha ricevuto danni alla testa, colpita forse con un martello. Sendang Sriningsih è il secondo santuario mariano per importanza del Central Java, soprannominato “la Lourdes dell’Indonesia”. Sia le autorità statali che quelle ecclesiastiche non hanno commentato né fornito motivi per i due atti di violenza. Nessuno ha rivendicato la responsabilità del vandalismo. L’ultimo episodio simile risale al 2011, quando la statua della Madonna del santuario mariano di Sendang Prawita Sinar fu ritrovata senza testa. La croce era stata spostata ed altre figure angeliche distrutte.

====================


Tu sei un dhimmi in Sharia Law ] [ Riccardo Gianni Guerra vi era un accordo con Gorbaciov che la NATO non avrebbe superato i confini del muro di Berlino! Quindi la NATO sono dei criminali, spergiuri, che non hanno un comportamento etico da seguire. e sono dei criminali internazionali per molti motivi! perché in Crimea sono entrati i guastatori ed hanno ucciso due soldati russi.. e questo è sufficiente per dichiarare guerra.. ma, sarà la disperazione e la fame a distruggere la Ucraina perché il popolo è a livello di disperazione.. questo è quello che UE USA NATO hanno portato al popolo ucraino : "fai la guerra o muori di fame". La Nato è preoccupata per l'aumentare della tensione tra Russia e Ucraina e sta monitorando la situazione da vicino. Lo riferiscono funzionari della Nato.

Tu sei un dhimmi in Sharia Law [ Umberto Aondio /umberto.aondio tu devi essere un troll pagato da qualche sub agenzia della CIA: per far scatenare la guerra mondiale, cioè, un traditore, i guastatori dell'esercito di Kiev i golpisti, dove i cecchini della CIA hanno fatto, impunemente: 100 cadaveri per il Golpe di MAIDAN proprio loro sono entrati in CRIMEA ed hanno ucciso due soldati russi! a te si è spento il cervello, questo delitto è sufficiente, per il diritto internazionale, perché la RUSSIA possa dichiarare guerra alla UCRAINA, che, di suo, già sta morendo per fame e disperazione, gli stipendi non vengono pagati, le ragazze si prostituiscono per poter mangiare, la disoccupazione è ai più alti livelli e le persone incominciano a darsi fuoco... e che, Ucraina vede nella guerra l'unica possibilità di attrarre i capitali degli USA UE NATO, proprio come i palestinesi!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/08/11/crimea-truppe-kiev-in-allerta_58b1272a-ac9e-4507-a5d9-af6063551a10.html

======================
sharia è una religione demoniaca dentro ISLAM. TUTTO IL MONDO È MINACCIATO DA QUESTA MERDA DI SALMAN SAUDITA TAKFIRO WAHHABITA SUNNITA SALAFITA ] [ 08/10/2016, INDONESIA. Central Java, a Way of the Cross and statues of Jesus and Mary destroyed by vandals. The incidents took place yesterday at two different locations. Statues of Jesus and Mary were damaged in St Joseph’s Parish. The statue of the Virgin was found on the banks of a river. At the Marian shrine of Sendang Sriningsih, vandals destroyed a relief depicting the Via Crucis and hit a sculpture of Our Lady. Jakarta (AsiaNews) - Two acts of vandalism committed by unknown people struck Catholic religious symbols yesterday. Around noon someone damaged the statues of Mary and Jesus in St Joseph’s Parish in Gondang, Kalten Regency (Central Java). Mary’s statue of Mary was removed from the main church building and was later found near the Webi River, which flows a few dozen meters from the parish. The sculpture representing Jesus had been thrown to the ground. Simultaneously, another attack hit the Sendang Sriningsih sanctuary in Jali Regency (Central Java). A relief depicting the Way of the Cross outside the church was found broken. A statue of the Virgin was damaged to the head, perhaps by a hammer. Sendang Sriningsih is the second most important Marian shrine in Central Java, dubbed "Indonesia's Lourdes." Both state and Church authorities have not commented or provide reasons for the two acts of violence. No one has claimed responsibility for the vandalism. The last incident of this kind dates back to 2011, when the statue of Our Lady at the Marian shrine of Sendang Prawita Sinar was found headless. The cross had been moved and other angelic figures had been destroyed.

===============

SIAMO IN PERIODO di emergenza, di GUERRA FREDDA ibrida CALDA DOVE LA Lega NATO Araba: HAnno DICHIARATO di VOLER UCCIDERE, ANCHE ATTRAVERSO L'USO DEL TERRORISMO ISLAMICO: internazionale islamica, cioè di voler uccidere TUTTO IL RESTO DEL MONDO! Tianjin (AsiaNews/Agenzie) – Gou Hongguo, cristiano protestante attivista per i diritti umani, è stato condannato stamane a tre anni di prigione per tentativo di “sovvertire il potere dello Stato”. La condanna è stata sospesa per tre anni. sono RICONOSCENTE ALLA CINA, PER QUESTA SUA SENTENZA SEGNO DI MODERAZIONE E COMPRENSIONE!

================

SALMAN TAKFIRO SAUDITA WAHHABITA E LA CIA HANNO FATTO DELL'ISLAM, UNA MINACCIA MORTALE PER IL GENERE UMANO! 13/04/2012 PAKISTAN. Lahore, cristiani e indù contro il "fascismo religioso" delle conversioni forzate all'islam. Ragazze cristiane e indù rapite, convertite con la forza e sposate contro la loro volontà; giovani cristiani sottoposti a circoncisione forzata; ragazzi indù imprigionati perché amici di ragazze musulmane. Negli ultimi cinque anni almeno 400-500 cristiani costretti a convertirsi all'islam. Critiche alla lentezza del governo e della polizia.

SIETE TUTTI TESTIMONI, LA LEGA ARABA STA MINACCIANDO TUTTO IL RESTO DEL MONDO .. 21/09/2010 PAKISTAN – ONU. Onu, sciopero della fame per le minoranze in Pakistan. L’Organizzazione europea per il rispetto dei diritti umani delle minoranze che vivono in Pakistan ha organizzato una manifestazione di protesta durante l’incontro del Consiglio Onu per i diritti umani. Islamabad accusata di truccare i dati del censimento per negare rappresentatività alle minoranze.

05/03/2016 09:23:00 PAKISTAN
Minoranze religiose del Pakistan: Nuove leggi per garantire i nostri diritti civili. Rappresentanti cristiani, sikh, indù e kalasha hanno presentato uno studio comune sulle leggi personali/di famiglia e sugli effetti della loro mancanza in Pakistan. Le minoranze chiedono di essere rispettate al pari della maggioranza islamica. In questo modo manterrebbero la loro identità nel contesto socio-culturale più ampio. Tra i temi affrontati, il matrimonio, divorzio, dote, eredità, adozione dei figli.

19/04/2012 PAKISTAN
Devono tornare dai mariti musulmani le tre ragazze indù costrette a convertirsi
Lo ha deciso la Corte suprema pakistana. Le tre erano state rapite in febbraio nella provincia del Sindh e costrette a sposare uomini musulmani. Familiari denunciano le pressioni dei potenti gruppi musulmani. Le giovani sono state minacciate di morte.

16/08/2012 PAKISTAN
Centinaia di famiglie indù in fuga: ideale tradito di un Pakistan che celebra l’Indipendenza
A Faisalabad musulmani e cristiani hanno ricordato l’idea di nazione promossa dal fondatore Ali Jinnah nel 1947. Attivista cristiano: la realtà odierna è “lontana”. Parlamentare musulmano: le relazioni fra comunità migliorano. Ma continua l’esodo di centinaia di famiglie indù, vittime di sequestri e conversioni forzate.

====================

PAKISTAN È UNO DEI TANTI SISTEMI ISLAMICI TIPO SAUDITA SALAFITA CHE CONTROLLA TUTTA LA LEGA ARABA SHARIA LAW, DEL GENOCIDIO E DELLA TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE, QUESTI SONO INDEMONIATI, MANIACI, PAZZI, CRIMINALI ASOCIALI E MOLTO PERICOLOSI SOCIALMENTE! Il Pakistan celebra la Giornata delle minoranze ma non ne garantisce i diritti. Oggi è il 69mo anniversario dello storico discorso di Mohammad Ali Jinnah, il fondatore del Pakistan moderno, all’Assemblea costitutiva del neonato Stato. La Giornata è stata indetta per onorare il contributo delle minoranze all’edificazione della nazione. Leader cristiani, indù e sikh chiedono giustizia. Le priorità: lavoro, educazione e la fine delle conversioni forzate. Lahore (AsiaNews) – Il governo Pakistano deve ricordarsi della propria responsabilità nel proteggere i diritti delle comunità emarginate. È quello che chiedono a gran voce i rappresentanti delle minoranze religiose pakistane, nella Giornata dedicata a loro. Oggi è infatti il 69mo anniversario dello storico discorso di Mohammad Ali Jinnah, il fondatore del Pakistan moderno, all’Assemblea all'atto costitutivo del neonato Stato (1947). Nel 2009 il governo del Pakistan ha deciso di istituire la Giornata delle minoranze per onorare il servizio e il sacrificio resi da queste comunità (indù, cristiane e sikh) alla nazione. Dopo i recenti attacchi a membri di questi gruppi, però, oggi è anche l’occasione per ricordare gli abusi, le intolleranze e le violazioni dei diritti di queste persone.
La discriminazione sociale, affermano alcuni leader, “è ormai diventata la norma, rafforzata da discorsi di odio che portano ad incidenti violenti”. Nel marzo nel 2013, le case di 100 cristiani sono state bruciate a Lahore da una folla che li accusava di blasfemia. Nel novembre del 2014 una coppia di sposi del Punjab è stata bruciata viva con la stessa accusa. Questi episodi, dicono i leader delle minoranze, fanno parte dell’abuso ininterrotto delle leggi sulla blasfemia perpetrato in Pakistan. Per onorare in modo onesto le minoranze, affermano, il governo dovrebbe attuare alcune misure concrete. Occorre anzitutto interrompere la politica di reclutamento solo dei non musulmani come spazzini; escludere dai libri di scuola materiale che incita all’odio contro le minoranze; creare una politica che garantisca 20 punti in più agli studenti delle minoranze che vogliono iscriversi all’università, così come avviene per gli studenti coranici.
Le minoranze chiedono inoltre la pubblicazione di un rapporto sull’utilizzo dei fondi riservati dal governo per le politiche a loro favore. Il governo del Punjab avrebbe stanziato 20 milioni di rupie di borse di studio, ma esse non sono mai state versate. Nel 2015-16 il governo ha aumentato il budget totale fino a 1 miliardo di rupie, ma questi soldi non sono mai stati spesi.
Infine le comunità emarginate esigono un’azione decisa contro le conversioni forzate all’islam e l’approvazione di una quota di lavoro del 5% riservata ai propri membri.

=========================

08/11/2016, PAKISTAN È UNO DEI TANTI SISTEMI ISLAMICI TIPO TAKFIRI WAHHABITI SAUDITA SALAFITA CHE CONTROLLA TUTTA LA LEGA ARABA SHARIA LAW: LA PIRAMIDE ISLAMICA, DEL GENOCIDIO E DELLA TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE, QUESTI SONO INDEMONIATI, MANIACI, PAZZI, CRIMINALI ASOCIALI E MOLTO PERICOLOSI SOCIALMENTE!. Pakistan marks Minorities Day but does not guarantee their rights. Today is 69th anniversary of the historic speech by Mohammad Ali Jinnah, the founder of modern Pakistan, before the constituent assembly of the newly-established state. The Day honours the contribution of minorities to nation-building. Christian, Hindu and Sikh leaders want justice. Priorities are work, education and an end to forced conversions. Lahore (AsiaNews) - The Government of Pakistan must remember its responsibility to protect the rights of marginalised communities, representatives of the country’s religious minorities said on 11 August, Minorities Day.
Today is in fact the 69th anniversary of the historic speech by Mohammad Ali Jinnah, the founder of modern Pakistan, before the constituent assembly of the newly-created nation (1947).
In 2009, the government decided to dedicate a day to Pakistan’s (Hindu, Christian and Sikh) minorities to honour their service to and sacrifices for the nation. After recent attacks on members of these groups, this day also provides an opportunity to remember the abuses, intolerance and violations minorities have had to live with.
Social discrimination, say some leaders, "has now become the norm, reinforced by hate speech that leads to violent incidents."
In March 2013, a mob burnt about a hundred Christian homes in Lahore after accusing Christians of blasphemy. In November 2014, a married couple was burnt alive in Punjab for the same reason.
These incidents, say minority leaders, are part of the constant abuse of the blasphemy laws in Pakistan. For them, the government should implement some real changes if it really wants to honour minorities in an honest way.
It must first stop recruiting only non-Muslims as street sweepers. It must remove from school textbooks any content that incites hatred against minorities. It must adopt a policy that awards 20 marks for admission of minority students enrolling in university, as it does with Hafiz Quran students. Minorities also call for the publication of a report on the use of government funds earmarked for minorities.
The Punjab government allocated 20 million rupees for scholarships, but they were never paid out. In 2015-16 the government increased its minority budget to 1 billion rupees, but the money was never spent.
Finally, marginalised communities require strong action against forced conversions to Islam and a 5 per cent job quota for their members.

===============

Hadith 666 Talmud SpA Baal Allah sharia FMI BM NWO Belzebuul JabullOn ] [ 05/08/2016, ISLAM - EUROPA. Medio oriente: la crisi è culturale, parola di Coranista. Abdullah Islambouli. La crisi del Medio oriente nasce dal fatto che si è mescolato il Corano con gli hadith (i detti di Maometto). L’autore, un giovane musulmano siriano “né sunnita, né sciita”, segue il movimento dei Coranisti, che rigetta le Hadith (i detti del profeta), pieni di violenza e legati non strettamente al messaggio religioso del Corano. Tutti i coranisti sono esuli all’estero perché la società sunnita li reputa “miscredenti”. Un islam variegato che si apre all’ecumenismo: Non ci può essere costrizione nella religione. Berlino (AsiaNews) – Da tempo si dibatte sul rapporto fra islam e violenza. Nei giorni scorsi questo tema è ancora stato posto alla ribalta dopo l’uccisione per sgozzamento del p. Jacques Hamel vicino a Rouen, in Francia, oltre che per gli altri attentati rivendicati dall’Isis (lo Stato islamico, SI). Il dibattito sembra polarizzarsi fra le posizioni: quella che possiamo chiamare “buonista”, secondo cui nella religione islamica non c’è violenza e questa è solo il frutto di menti malate; quella secondo cui tutto l’islam è da rigettare perché violento. Quest’ultima posizione sembra dare man forte proprio a quella dei jihadisti, che hanno lanciato da tempo una guerra santa contro tutto e tutti. Eppure l’islam non è così omogeneo come può apparire, né la violenza è così giustificata come i jihadisti e i massimalisti occidentali suppongono. In questi giorni sono giunti ad AsiaNews vari messaggi e riflessioni da parte di personalità musulmane. Alcune le abbiamo già pubblicate. Oggi presentiamo quella di Abdullah Islambouli, un giovano siriano 27enne, rifugiato in Germania, dove studia linguistica. Egli appartiene a un gruppo che si definisce “Coranisti”, che cercano una riforma dell’islam e un distacco dalla violenza che per loro è contenuta negli hadith di Maometto. La maggior parte dei Coranisti – dei quali non si conosce il reale numero - vive all’estero, in esilio, perché essi sono considerati “miscredenti” dal mondo sunnita. A questo proposito, il giovane Istanbouli si definisce “musulmano, né sunnita, né sciita”. Ecco la sua riflessione. La nostra gente è di fronte a una grave crisi culturale, soprattutto in Medio oriente. La società soffre a causa del dominio di dittatori, maghi e operatori dei media. Questa società medio-orientale una volta maestra di cultura, di scienza e culla di civiltà, giace ora al suo livello più basso.
Da parte mia io credo che non vi siano “le religioni”, ma una religione per tutti i popoli e che vi sono molti messaggi e tutti includono lo stesso contenuto, la cui base sono i 10 comandamenti. I problemi del Medio oriente non vengono dal Corano perché il Corano è giunto a noi come segno di misericordia per il popolo e per liberarlo dalla schiavitù. I problemi vengono dagli Hadith, dai discorsi di [attribuiti a] Maometto.
Alcuni hanno reso gli Hadith una parte dell’islam e questo è il più grande disastro cuturale: molta gente ha mentito su [cosa ha detto] Maometto e hanno scritto suoi discorsi che in realtà Maometto non ha mai pronunciato, propri come dice un versetto del Corano: O Dio, il mio popolo ha abbandonato il Corano. Dio descrive il Corano come il messaggero e il messaggio. Il Corano è il messaggero che comprende un messaggio di misericordia per il popolo. Ma la maggioranza della gente [islamica] ha abbandonato il Corano e ha seguito i discorsi. Da questi discorsi sono emersi l’Isis, al Qaeda, Al-Azhar in Egitto, i maghi nel regno saudita.
L’Isis non è nata dal Corano, ma dagli Hadith che, essi dicono, sono stati pronunciati da Maometto. Ma ciò non è vero perché Maometto non era contro il Corano e negli Hadith vi sono molte espressioni di brutalità e crudeltà. Certo, Maometto ha pronunciato molti discorsi (Hadith), ma non contro il Corano e se vi è un Hadith contro il Corano, dovremmo gettarlo via. Ad esempio, un Hadith dice: Uccidete un uomo che ha abbandonato l’islam o lapidate un uomo o una donna che ha commesso adulterio; o amputate la mano del ladro, ecc…
Queste sentenze sono contro il Corano, perché il Libro dice: 1. Non c’è costrizione nella religione;
2. La donna e l’uomo colpevoli di adulterio riceveranno 100 frustate ognuno;
3. L’uomo o la donna colpevoli di furto, saranno ricompensati col taglio della mano per i loro crimini.
Lasciate che vi spieghi questi versetti. Il primo dice che non ci può essere costrizione nella religione: significa che ogni uomo è libero in ciò che crede e perciò non si ha diritto di uccidere perché lui o lei hanno cambiato il loro pensiero.
Il secondo versetto parla dell’adulterio. L’adulterio nel Corano è come la prostituzione, o la pornografia, non è – come la maggior parte della gente pensa – una questione di relazione sessuale fra un uomo e una donna. Il Corano si riferisce alla prostituzione, alla gente che lavora nelle strade per il sesso, a persone che danneggiano la società.
Il terzo versetto riguarda il taglio della mano del ladro. Nel Corano ci sono molti simboli legati a questa parola (“mano”). La parola “mano” non significa per forza l’organo del corpo umano; talvolta esso significa “potere”, come quando diciamo: Tu sei il mio braccio [mano] destro; significa tu sei la mia forza e il mio potere. Così, quando il Corano raccomanda di tagliare la mano, intende fermare la forza e il potere e non il taglio fisico dell’organo al ladro.
Il Corano ha molti simboli e dobbiamo riflettere, senza seguire la maggioranza solo perché la maggioranza dice così!
Dio salva il Corano dalle distorsioni, ma non salva gli Hadith. Gli Hadith non sono così santi come il Corano. E’ impressionante: se si cerca nel Corano questa parola, “la maggior parte”, saremo sorpresi di trovarlo legato a due espressioni:
“la maggior parte di loro non conosce”; “la maggior parte di loro non crede”. Un altro versetto del Corano dice: “La maggior parte di loro segue nient’altro che fantasie [dubbi, sospetti, illusioni]”.
Il terrorismo esiste solo nella cultura dei criminali. La religione che Dio ha inviato è stata stabilita nella pace. Un uomo che uccide un altro uomo è come se uccidesse tutta l’umanità. Noi possiamo essere in disaccordo sul nostro pensare, e questo è normale, ma non dovremmo combattere l’uno contro l’altro e forzare gli altri a credere quanto noi crediamo. La differenza [la molteplicità] è bella come i fiori di un giardino; dobbiamo comprenderci tutti sotto l’ombrello della pace. Tutti i profeti sono fratelli e noi siamo fratelli e sorelle. Purtroppo, molte persone hanno mentito sui profeti… Io ho molte idee a cui tu non crederai mai e naturalmente tu hai idee a cui io non crederò mai, ma dobbiamo vivere in pace e rispettarci gli uni gli altri e trattarci con misericordia.
L’amore non è sufficiente: io potrei anche non amarti, ma devo essere misericordioso con te.

===================

Tu sei un dhimmi in Sharia Law ] [ la informazione Occidentale Massonica è assolutamente criminale, hanno detto: "la colpa è sicuramente della Russia, perché è durante le olimpiadi che in passato la Russia ha fatto azioni di aggressione militare" Crimea: truppe Kiev in allerta.. ma, sappiamo tutti che in Crimea sono morti due militari Russi aggrediti a tradimento da guastatori dell'esercito Ucraino(le loro famiglie oggi potranno mangiare), ed alcuni di loro sono stati arrestati! LA NATO STA AGGREDENDO LA RUSSIA
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/08/11/turchia-due-militari-fuggiti-in-italia_a4a3ee23-887f-4595-94ab-fc6099092a20.html






05/08/2016 ISLAM - EUROPA




Oriente Medio: la crisis es cultural, palabra de un Coranista

Abdullah Islambouli


07/08/2016 VATICANO




Papa: Oremos por el pueblo de Alepo, que paga por la falta de voluntad de paz de los poderosos




05/08/2016 RUSIA




Karelia, Testigos de Jehová maltratados por literatura “extremista”




10/08/2016 VIETNAM - CHINA - JAPON




Hanói instala un nuevo sistema defensivo en las islas disputadas en el Mar de China meridional




05/08/2016 INDIA-YEMEN




Ministro de Exteriores: el p. Tom está bien. Mons. Hinder: cautela




05/08/2016 MYANMAR




Myanmar, el Gobierno demuele cientos de templos budistas e islámicos "ilegales"




05/08/2016 MALASIA




Kuala Lumpur, una caricatura animada islámica para enseñar el respeto por la naturaleza

Joseph Masilamany


09/08/2016 SIRIA




Siria, llegan centenares de guerrilleros para combatir en “la madre de todas las batallas”




05/08/2016 CHINA




Activista cristiano condenado a tres años por "subversión"




06/08/2016 PAKISTÁN




"El espíritu de la JMJ no termina": la vuelta a casa de los jóvenes pakistaníes

Kamran Chaudhry

05/08/2016, 14.22




ISLAM - EUROPA

Oriente Medio: la crisis es cultural, palabra de un Coranista

Abdullah Islambouli





La crisis de Oriente Medio se deriva del hecho de que se mezcla el Corán con el Hadith (los dichos de Mahoma). El autor, un joven musulmán sirio "ni suní ni chií," sigue el movimiento de los Coranistas, rechazando el Hadith (los dichos del profeta), llenos de violencia, y que no están estrechamente relacionados con el mensaje religioso del Corán. Todos los Coranistas están exiliados en el extranjero porque la sociedad los considera sunitas "no creyentes". Una variedad del islam que se abre al ecumenismo: No puede haber coacción en la religión.






Berlín (AsiaNews) - Desde hace tiempo se debate sobre la relación entre el Islam y la violencia. En los últimos días, sin embargo, este tema es ahora puesto a la luz después del asesinato por degollamiento del p. Jacques Hamel cerca de Rouen, en Francia, así como por otros atentados reivindicados por el Isis (el Estado islámico, EI). El debate parece estar polarizada entre las posiciones: la que podríamos llamar "buenismo", según el cual en el islam no hay violencia, y esta es sólo el producto de mentes enfermas; la de que todo el Islam debe ser rechazado porque es violento. Esta última posición parece dar justamente más fuerza a los yihadistas, que han lanzado hace tiempo una guerra santa contra todos y todo.

Sin embargo, el Islam no es tan homogéneo como puede parecer, ni la violencia es tan justificada como los yihadistas y maximalistas occidentales suponen. En estos días he llegado a AsiaNews varios mensajes y reflexiones de personalidades musulmanas. Algunos ya los hemos publicado. Hoy presentamos a Islambouli Abdullah, un joven sirio de 27 años, refugiado en Alemania, donde estudió la lingüística. Él pertenece a un grupo que se llama "Coranistas" quienes buscan una reforma del islam y un alejamiento de la violencia que para ellos está contenido en el Hadith de Mahoma. La mayoría de los Coranistas - de los cuales no se conoce el número real - viven en el extranjero en el exilio, porque se consideran "infieles" por el mundo sunnita. En este sentido, el joven Istanbouli se llama a sí mismo "un musulmán, ni suní ni chií." Aquí está su reflexión.










Nuestra gente se enfrenta a una grave crisis cultural, especialmente en el Medio Oriente. La sociedad sufre a causa del dominio de los dictadores, los magos y los operadores de los medios. Este sociedades de Oriente Medio una vez maestra de la cultura, la ciencia y cuna de la civilización, se encuentra ahora en su nivel más bajo.




Por mi parte creo que no hay "religiones", sino una religión para todas las personas y que hay muchos mensajes, y todos tienen el mismo contenido, la base de los cuales son los 10 mandamientos.




Los problemas del Medio Oriente no vienen del Corán porque el Corán ha llegado a nosotros como un signo de misericordia para el pueblo y para liberarlo de la servidumbre. Los problemas vienen de los Hadith, los discursos de [atribuidos a] Mahoma.




Algunos han hecho del Hadith una parte del Islam, y este es el mayor desastre cultural: muchas personas han mentido acerca de [lo que dijo] Mahoma y escriben sobre discursos que realmente Mahoma nunca ha dicho, justamente como dice un verso de Corán: Oh Dios, mi pueblo ha abandonado el Corán.




Dios describe el Corán como el mensajero y el mensaje. El Corán es el mensajero que incluye un mensaje de misericordia para el pueblo.




Pero la mayoría de la gente [islámica] abandonó el Corán y siguió a los discursos. De estos discursos surgió el Isis, Al Qaeda, Al-Azhar en Egipto, los magos en el reino saudí.




El Isis no nace del Corán, sino desde el Hadith que, dicen, fueron hechas por Mahoma. Pero esto no es cierto porque Mahoma no estaba en contra del Corán y en el Hadith hay muchas expresiones de brutalidad y crueldad.




Cierto, Mahoma dio muchos discursos (Hadith), pero no contra el Corán y si hay un Hadith contra el Corán, se debe tirar a la basura.




Por ejemplo, un Hadith dice: Mata a un hombre que abandonó el islam o lapida a un hombre o una mujer que ha cometido adulterio; o amputa la mano del ladrón, etc...




Estos juicios están contra el Corán, porque el libro dice:




1. No hay coacción en la religión;




2. La mujer y el hombre culpables de adulterio recibirán 100 latigazos cada uno;




3. El hombre o la mujer culpable de robo, serán recompensados ​​con la amputación de las manos de sus crímenes.




Voy a explicar estos versos.




La primera dice que no puede haber coacción en la religión: significa que cada hombre es libre en lo que cree y por esto no se tiene derecho a matarlo porque él o ella haya cambiado su forma de pensar.




El segundo verso habla de adulterio. El adulterio en el Corán es como la prostitución o la pornografía, no es - como la mayoría de la gente piensa - una cuestión de una relación sexual entre un hombre y una mujer. El Corán se refiere a la prostitución, las personas que trabajan en las calles para el sexo, a las personas que dañan a la sociedad.




El tercer verso cubre el corte de la mano del ladrón. En el Corán hay muchos símbolos asociados con esta palabra ( "mano"). La palabra "mano" no significa necesariamente el órgano del cuerpo humano; a veces significa "poder", como cuando decimos: Usted es mi brazo [mano derecha]; Significa que eres mi fuerza y ​​mi poder. Por eso, cuando se recomienda en el Corán cortar la mano, tiene la intención de detener la fuerza y ​​el poder y no cortar el órgano físico del ladrón.




El Corán tiene muchos símbolos y tenemos que reflexionar, ¡sin seguir a la mayoría sólo porque la mayoría dice que es así!




Dios salva al Corán de la distorsión, pero no guarda los Hadith. Los Hadith no son tan sagrados como el Corán. Es impresionante: si nos fijamos en el Corán esta palabra "la mayor parte", nos sorprenderemos al encontrar que responde a dos expresiones:




"La mayor parte de ellos no lo saben"; "La mayor parte de ellos no creen". Otro verso del Corán dice: "La mayor parte de ellos no siguen sino fantasías [dudas, sospechas, ilusiones]".




El terrorismo existe sólo en la cultura criminal. La religión que Dios envió está fundada en la paz. Un hombre que mata a otro hombre es como si hubiera matado a toda la humanidad. Podemos estar en desacuerdo con nuestro pensamiento, y esto es normal, pero no hay debemos combatir unos contra otros y obligar a otros a creer lo que creemos. La diferencia [la multiplicidad] es tan hermosa como las flores de un jardín; debemos entendemos el uno al otro bajo el paraguas de la paz.




Todos los profetas son hermanos y somos hermanos y hermanas. Por desgracia, muchas personas han mentido acerca de los profetas...




Tengo muchas ideas en las cuales tú no crees y, por supuesto, tienes ideas en los cuales no creo, pero tenemos que vivir en paz y respetarnos unos a otros y tratar a los demás con compasión.




El amor no es suficiente: no podría tampoco no amarte, pero debo ser misericordioso contigo.







enviar a un amigo

Versión para imprimir






TAGs


Alemania


Francia


Islam


Oriente Medio


Siria


interpretación del Corán


fundamentalismo


wahabismo


coranista


Estado islámico


Jacques Hamel








































28/07/2016 12:49:00 FRANCIA - ISLAM

Fue identificado el segundo terrorista que asesinó al P. Jacques Hamel: un joven de 19 años

El joven había intentado llegar a Siria para combatir con el Estado Islámico. En un video, Abdel Malik Nabil Petitjean y Adel Kermiche, los dos terroristas, juran fidelidad al “califa” Abu Bakr al Baghdadi. Representantes religiosos en Francia dicen No a la guerra de religiones. Para derrotar al ISIS, los intelectuales musulmanes proponen garantizar la libertad religiosa a las comunidades no musulmanas en los países islámicos. Otros piden una revisión de las alianzas con Arabia Saudita, los Emiratos, Kuwait, Turquía, que son quienes apoyan el yihadismo wahabita y que indirectamente son sostenedores del Estado islámico.







27/07/2016 04:45:00 EGIPTO - ISLAM - FRANCIA

El Gran Imán de Al Azhar condena el asesinato del P. Jacques Hamel en Francia

Ahmad Al Tayyeb presenta sus condolencias al presidente francés, al arzobispo de Ruan, a los familiares de las víctimas y a toda Francia. Los atacantes “carecen de todo sentido de humanidad”. El islam “ordena respetar los lugares sagrados y de culto y la sacralidad de quienes no son musulmanes”. Hacer frente al terrorismo inclusive combatiendo “el pensamiento extremista” en la religión islámica.







01/08/2016 13:32:00 FRANCIA-ISLAM

Musulmanes en oración con los católicos. Pero el islamismo permanece y preocupa

Centenares de musulmanes han asistido a las misas católicas ayer, como signo de solidaridad y luto por el asesinato del p. Jacques Hamel, cerca de Rouen. En la comunidad del sacerdote asesinado hacía tiempo que eran activos en el diálogo interreligioso. Uno de los jóvenes terroristas que lo mató participaba en la oración de la mezquita. Manuel Valls propone instrucción para los imanes y el bloqueo de las financiaciones del extranjero para las mezquitas.







29/10/2014 MEDIO ORIENTE - ISLAM

Sólo los cristianos pueden mostrar a los musulmanes la "loca utopía" del estado islámico

Supersticiones rituales, deportaciones, violencias, justicia sumaria y adoctrinamiento son los pilares donde se apoya el poder de los terroristas. Ellos quieren crear una "ciudad perfecta" de naturaleza teocrática y regresiva. Pero las utopías generan monstruos-comunismo, nacismo- y terror. A los cristianos la tarea de indicar a los musulmanes el "verdadero rostro" de su religión y los elementos de violencia".




02/08/2016 14:02:00 ISLAM - EUROPA

Salvar a la civilización del terrorismo islamista

La raíz del “cáncer” terrorista en el islam ha de buscarse en la enseñanza wahabita, sostenida por Arabia Saudita. El rechazo al integrismo debe darse en tres niveles: afirmar la fraternidad de todos, sin absorber las divisiones del odio; prohibir expresiones públicas del islam integrista, que se contrapone a una cultura que hospeda; cortar relaciones comerciales y diplomáticas con los Estados que sostienen el fundamentalismo (Arabia Saudita e Irán). La denuncia del filósofo franco-árabe Abdennour Bidar, seguidor de islam sufí, luego de las masacres de Niza y del asesinato del P. Jacques Hamel.

ISLAM È SACRILEGIO



17/08/2015 INDONESIA

Java Centrale, inaugurata la statua della Madonna “più alta del mondo”: 42 metri

Il monumento sorge nei pressi di “gua Maria”, santuario mariano posto in una grotta dello Java centrale. Almeno 30mila persone sono accorse per la benedizione della statua, officiata dall’arcivescovo della diocesi di Ambarawa. Una settimana fa, il santuario ha ospitato un convegno interreligioso.




04/09/2004 INDIA

Indù e cristiani festeggiano i 100 anni del santuario di Nostra Signora della Montagna







11/02/2016 13:08:00 SRI LANKA

Tewatte, i cattolici celebrano la festa di Nostra Signora di Lanka (video)

Oggi si celebra la memoria della Madonna di Lourdes. I cattolici dello Sri Lanka nutrono una profonda venerazione per la Vergine Maria, alla quale hanno affidato il Paese, risparmiato dalla Seconda guerra mondiale. La festa ricorre il 4 febbraio, ma è stata celebrata domenica 7. Devoti raccontano ad AsiaNews storie di grazie ricevute da Maria.







09/09/2015 INDONESIA

Indonesia, migliaia di persone da Maria per celebrare la Vita consacrata

Quattro giorni di eventi si stanno svolgendo nella chiesa di Sendangsono, luogo dove è iniziata l’evangelizzazione dell’Indonesia nel 19mo secolo. Più di cento sacerdoti e vescovi hanno celebrato la messa e accolto il gesuita p. Martin Sanjoyo come primo “eremita diocesano” di Semarang.




06/05/2016 11:06:00 INDONESIA

Jakarta, il “rosario biancorosso” per l’unità nazionale

L’arcidiocesi della capitale ha inaugurato un periodo di preghiera speciale per “gli eroi della nazione e per i politici”. Distribuiti migliaia di rosari con i colori della bandiera nazionale: “Simboleggiano la ricerca della verità e la santità”.








05/08/2016 ISLAM - EUROPE




Middle East: The crisis is cultural, the words of a Quranist

Abdullah Islambouli


05/08/2016 INDONESIA




Jakarta confirms sentence for Abu Bakar Bashir: He was financing the jihadists




08/08/2016 IRAN �" ISRAEL




Israel admits Tehran has respected the terms of the nuclear agreement




08/08/2016 SYRIA �" YEMEN




Hunger a "weapon of war" in Syria and Yemen




08/08/2016 CHINA




China’s imports and exports fall again




08/08/2016 CHINA-VATICAN




Respect for Card. Tong, skepticism on China-Vatican dialogue (I)

AA.VV.


06/08/2016 PHILIPPINES �" SAUDI ARABIA




Manila to rescue 20,000 Filipino migrant workers going hungry in Saudi Arabia




09/08/2016 LEBANON




Patriarch Rai: The Middle East must return to being the cradle of coexistence between Christians and Muslims

Pierre Balanian


07/08/2016 VATICAN




Pope: Let us pray for the people of Aleppo, who are paying for the want of a will for peace among the powerful




08/08/2016 TURKEY




Erdogan backs death penalty and prepares to fly to Russia




28/07/2016 15:09:00 FRANCE-ISLAM

Second terrorist who murdered Fr. Jacques Hamel identified: a 19 year old youth

The young man had tried to go to Syria to fight with the Islamic State. In a video, Abdel Malik Nabil Petitjean and Adel Kermiche, the two terrorists, swear allegiance to the "Caliph" Abu Bakr al-Baghdadi. Religious representatives in France: No to religious war. Muslim thinkers: To defeat Isis, guarantee religious freedom for non-Muslim communities in Islamic countries. Others ask for the revision of alliances with Saudi Arabia, UAE, Qatar, Kuwait, Turkey, supporters of the Wahabi jihadism and indirect supporters of the Islamic State.







01/08/2016 12:52:00 FRANCE-ISLAM

Muslims pray with Catholics. But Islamism is still present and of concern

Hundreds of Muslims attended Catholic Masses yesterday, in a sign of solidarity and mourning for the killing of Fr. Jacques Hamel, near Rouen. His community has been very active in interfaith dialogue. One of the young terrorists who killed him took part in the prayer in the mosque. Manuel Valls proposes education for imams, and the blocking of foreign financing for mosques.







22/06/2015 MIDDLE EAST-FRANCE

Middle East "restless". Full citizenship to restore rights to Christians and help Islam

The Syrian-born French scholar Joseph Yacoub speaks to AsiaNews. The Islamic State offensive has caused a "catastrophe" for minority and other Muslims. Need for "long-term" humanitarian, military and "above all political" solutions. Citizenship, peace and rights to end crisis.




27/07/2016 17:44:00 EGYPT-ISLAM-FRANCE

The Grand Imam of Al Azhar condemns the killing of Fr. Jacques Hamel in France

Ahmad Al Tayyeb offers condolences to the French president, the archbishop of Rouen, the victims' families and to the whole of France. The assailants "devoid of any sense of humanity." In Islam "there is the order to respect the sacred places of worship and the sanctity of non-Muslims”. Counter terrorism means also fighting “extremist thought” in Islam.







13/04/2016 11:56:00 MIDDLE EAST

Young Arabs against Islamic state: The violent face of unease in the Middle East

A survey of 3,500 young people from 16 countries of the region reveals that the majority is against Isis. 77% worried about the fate of the region. Only 15% believe that Daesh will reach the goal of creating an Islamic State. But experts warn: IS violence reflects a persistent unease. Worries about unemployment.

21/09/2010 PAKISTAN – ONU

Onu, sciopero della fame per le minoranze in Pakistan

L’Organizzazione europea per il rispetto dei diritti umani delle minoranze che vivono in Pakistan ha organizzato una manifestazione di protesta durante l’incontro del Consiglio Onu per i diritti umani. Islamabad accusata di truccare i dati del censimento per negare rappresentatività alle minoranze.




05/03/2016 09:23:00 PAKISTAN

Minoranze religiose del Pakistan: Nuove leggi per garantire i nostri diritti civili

Rappresentanti cristiani, sikh, indù e kalasha hanno presentato uno studio comune sulle leggi personali/di famiglia e sugli effetti della loro mancanza in Pakistan. Le minoranze chiedono di essere rispettate al pari della maggioranza islamica. In questo modo manterrebbero la loro identità nel contesto socio-culturale più ampio. Tra i temi affrontati, il matrimonio, divorzio, dote, eredità, adozione dei figli.







19/04/2012 PAKISTAN

Devono tornare dai mariti musulmani le tre ragazze indù costrette a convertirsi

Lo ha deciso la Corte suprema pakistana. Le tre erano state rapite in febbraio nella provincia del Sindh e costrette a sposare uomini musulmani. Familiari denunciano le pressioni dei potenti gruppi musulmani. Le giovani sono state minacciate di morte.




16/08/2012 PAKISTAN

Centinaia di famiglie indù in fuga: ideale tradito di un Pakistan che celebra l’Indipendenza

A Faisalabad musulmani e cristiani hanno ricordato l’idea di nazione promossa dal fondatore Ali Jinnah nel 1947. Attivista cristiano: la realtà odierna è “lontana”. Parlamentare musulmano: le relazioni fra comunità migliorano. Ma continua l’esodo di centinaia di famiglie indù, vittime di sequestri e conversioni forzate.




13/04/2012 PAKISTAN

Lahore, cristiani e indù contro il "fascismo religioso" delle conversioni forzate all'islam

Ragazze cristiane e indù rapite, convertite con la forza e sposate contro la loro volontà; giovani cristiani sottoposti a circoncisione forzata; ragazzi indù imprigionati perché amici di ragazze musulmane. Negli ultimi cinque anni almeno 400-500 cristiani costretti a convertirsi all'islam. Critiche alla lentezza del governo e della polizia.















11/08/2016 - HONG KONG-ASIA





Taizé, encuentro de los jóvenes de Asia del este: “El coraje de la misericordia”




Iniciado ayer, el encuentro dura hasta el 14 de agosto. Participan jóvenes de Hong Kong, Macao, China, Corea del Sur y Japón. De China, jóvenes de Guangdong, Hebei, Beijing. Educar a los participantes para que sean portadores de misericordia y paz en la sociedad.






11/08/2016 - ASIA





Los migrantes son vistos cada vez con mayor sospecha, el 40% de la personas quiere que se cierren las fronteras



El centro de investigación Ipsos Mori condujo un sondeo en 22 países del mundo. De las 16.000 personas entrevistadas, el 45% afirma que los inmigrantes tienen un impacto negativo en el país adonde llegan. Sólo uno de cada cinco considera que son un bien para su tierra. Director del Instituto: “El fenómeno migratorio es global, pero son muy pocos los países que logran manejarlo”







11/08/2016 - PAKISTAN





Pakistán celebra la Jornada de las minorías, pero no garantiza sus derechos de Shafique Khokhar



Hoy es el 69no aniversario del histórico discurso que Mohammad Ali Jinnah, fundador del Pakistán moderno, diera ante la Asamblea constitutiva del Estado que acababa de nacer. La Jornada fue anunciada para homenajear la contribución dada por las minorías a la edificación de la nación. Líderes cristianos, hindúes y sijs reclaman justicia. Las prioridades: trabajo, educación y el fin de las conversiones forzadas.







11/08/2016 - CHINA - ALEMANIA





Aparece en la web la versión china de la “Doctrina social cristiana” del Card. Hoefner”



El libro del cardenal y teólogo alemán es una piedra fundamental para comprender el tema. En China, de Mao hasta hoy, la Iglesia tiene muchas dificultades para actualizarse en el campo y en el de la teología. El link para descargar la obra, a cargo de “Ordo Socialis”.







11/08/2016 - INDIA





Bombay, tráfico de órganos: cinco médicos en prisión



Las autoridades de la “capital comercial” de la India detuvieron a dos personas que “fingían ser esposos” y que estaban a punto de hacerse operar. En la investigación resultaron implicados el director ejecutivo y el director médico de un hospital privado.







11/08/2016 - ASIA





Asia-Pacífico, accidentes navales y militarización de los atolones: crece la tensión en los mares



Al alba un barco pesquero chino fue hundido a causa de un choque con un cargador griego a lo largo de la isla Senkaku. Seis marineros salvados por la Guardia costera japonesa. Recientemente hasta unas 300 embarcaciones chinas fueron vistas en cercanías de aguas japonesas. Washington confirma su apoyo a Tokio en clave anti-china. Beijing refuerza las instalaciones militares sobre los atolones.







11/08/2016 - INDONESIA





Yogyakarta, extremistas islámicos se retiran: el santuario mariano sigue en pie de Mathias Hariyadi



A mediados de julio, los fundamentalistas habían solicitado la revocación del permiso de construcción que había sido concedido por las autoridades en el mes de febrero. La letrada de los católicos afirma que la decisión de retirar las acusaciones fue tomada “para evitar el clima de tensión que se creó entre quienes están a favor y quienes están en contra”· Desde 2009 que la familia Binuko viene luchando para la edificación del lugar de culto.







11/08/2016 - BANGLADESH





Dacca, luego de la masacre llegan el trasporte “exclusivo para extranjeros” de Sumon Corraya



Los distritos de Gulshan y Banani, sede de embajadas y oficinas internacionales, inauguran nuevas líneas de pulman y nuevos bici-taxis dedicados exclusivamente a los residentes. El ataque al Holy Bakery Café “ha consternado a turistas e inversionistas, que ahora tienen miedo. Es por eso que haremos todo lo posible para tranquilizarlos”.







11/08/2016 - TURQUIA





Turquía, ocho muertos y decenas de heridos en un doble ataque de los kurdos del PKK



Objetivos de los atentados fueron los vehículos de la policía y puestos de seguridad turcos. Una explosión en Kiziltepe mató a tres personas e hirió a 25; un auto-bomba en Diyarbakir se llevó la vida de cinco civiles e hirió a otros 12., El líder de los milicianos del PKK habla de un “nuevo estilo de guerra” lanzado contra Ankara.







11/08/2016 - CHINA – ONU – COREA





ONU, Beijing bloquea la condena de los misiles norcoreanos



El gobierno chino quería incluir en el texto del Consejo de Seguridad una mención al THAAD, el sistema anti-misilístico instalado por los Estados Unidos en la parte sur de la península. Situación de estancamiento al respecto, evitándose así el pronunciamiento. Expertos: “De esta manera también se corre el riesgo de debilitar las sanciones contra el programa nuclear”.







10/08/2016 - CHINA-VATICANO





Continuar el diálogo China-Santa Sede, pero defendiendo más a los cristianos (3) de AA.VV.



Las autoridades chinas quieren sea reconocida la legitimidad de su control absoluto. Confianza en el Papa Francisco, “defensor de la comunión y de la unidad de la Iglesia”. Tercera y última parte de una serie de comentarios sobre los artículos del Card. Tong y del Card. Zen a propósito de los diálogos entre China y la Santa Sede.







10/08/2016 - VIETNAM - CHINA - JAPON





Hanói instala un nuevo sistema defensivo en las islas disputadas en el Mar de China meridional



Los misiles podrían atacar posiciones e instalaciones chinas en la región. Una respuesta a la política imperialista de Beijing en los mares. Para los expertos, se incrementa el riesgo de una “militarización” del área. Se suman también las tensiones en el Mar de China oriental entre Beijing y Tokio. Japón denuncia una serie de violaciones a su espacio marítimo por parte de embarcaciones chinas.







10/08/2016 - CHINA





Beijing insta a las religiones a "sinizarse" y amenaza al Dalai Lama



Wang Zuoan, director de la Administración Estatal de Asuntos Religiosos escribe: "Algunas naciones occidentales distorsionan la situación religiosa de China en nombre de los llamados derechos humanos, mientras que las fuerzas hostiles utilizan la fe para infiltrarse en China". El "claro ejemplo" del Dalai Lama: "Su grupo utiliza el budismo para dividir el país".







10/08/2016 - INDONESIA





Java Central, un Via Crucis y estatuas de Jesús y María destruidas por vándalos de Mathias Hariyadi



Los episodios sucedieron ayer en dos lugares diversos. En la parroquia de San José fueron dañadas las estatuas de Jesús y de María. La de la Virgen fue encontrada a orillas de un río. En el santuario mariano de Sendang Sriningsih los vándalos han destruido las estructuras del Via Crucis y dañaron una escultura de la Virgen.







10/08/2016 - VATICANO





Papa: Ante la Puerta Santa, Jesús te dice: "Levántate!". "Con el corazón sanado hago las obras de misericordia"



En la audiencia general en el Aula Pablo VI, Francisco aplica el milagro de la viuda de Naín al cambio de cada persona que pasa por la Puerta Santa. "Acercándonos a la Puerta Santa de la Misericordia, cada uno sabe de acercarse a la puerta del corazón misericordioso de Dios, de Jesús". "Esta es la Puerta del encuentro entre el dolor de la humanidad y la compasión de Dios". Del cambio del "corazón" a las "manos" que realizan "actos de piedad." Las puertas santas "entrantes" y "salientes".








10/08/2016 - TURQUIA





Nuevas purgas en Turquía: suspendidos 2.500 funcionarios de Asuntos religiosos








10/08/2016 - RUSIA-TURQUIA





Energía y comercio, silencio sobre Siria y kurdos: la nueva alianza entre Putin y Erdogan



En San Petersburgo, Turquía y Rusia han sancionado un vértice de reconciliación en clave anti-occidental. Archivadas las tensiones de los últimos meses por el abatimiento del jet ruso. Ambos líderes listos para relanzar el proyecto Turkish Stream; a los rusos la tarea de construir una central atómica en Turquía. Permanecen las discrepancias sobre el rol de Assad y sobre el futuro del conflicto sirio.







10/08/2016 - INDIA





India, la Iglesia conmemora el “Día negro” manifestándose contra la discriminación de los dalit de Nirmala Carvalho



El 10 de agosto de 1950 fueron aprobadas las normas que afectan a las personas “sin casta”, a los cristianos e islámicos. La Conferencia episcopal invitó a todos los católicos a llevar adelante manifestaciones, procesiones con candelas y huelgas como forma de protesta. Card. Gracias: “No pedimos ningún favor especial, sino solamente justicia e igualdad”.







10/08/2016 - YEMEN - ARABIA SAUDITA





Saná: nuevos ataques sauditas contra los rebeldes, fue atacada una empresa alimenticia



Fuentes hospitalarias hablan de 14 víctimas. Para el director de la fábrica, los muertos son 16, todos operarios, y 10 personas resultaron heridas. Es el primer ataque aéreo de la coalición árabe en tres meses, y sigue a la suspensión de los coloquios de paz. El negociador de la ONU prosigue las consultas con miras a nuevos encuentros.







10/08/2016 - CHINA





Jiangsu, el gobierno frena el proyecto de un establecimiento nuclear tras tres días de manifestaciones masivas



La población teme que haya riesgos para su seguridad y el descuido de las autoridades. Se trataba de un proyecto de colaboración entre China y Francia. Decenas de arrestos por arrojar piedras contra la policía y la sede del gobierno local.







10/08/2016 - NAURU – AUSTRALIA – ASIA





Violencia sexual e intentos de suicidio: el infierno que se vive en el centro de inmigrantes de Nauru



Los blancos predilectos son las mujeres y los niños que huyen de los países asiáticos. El centro gestionado por el gobierno australiano es criticado por la falta de transparencia y por carecer de observadores independientes que supervisen su funcionamiento. Según Canberra, las acusaciones “no han sido confirmadas”.







09/08/2016 - TURQUIA - RUSIA





El nuevo eje energético entre Ankara y Moscú, para el relanzamiento del “Turkish Stream” de Iigar Gurbanov



Erdogan vuela a Moscú para encontrarse con Putin y aflojar las tensiones después del abatimiento del jet ruso en Siria. Economía y energía están en el centro de la discusión. El objetivo común de relanzar el gasoducto. El Estado de emergencia permite al gobierno superar eventuales oposiciones en el Parlamento. Por gentil concesión de la Jamestown Foundation.







09/08/2016 - CHINA-VATICANO





“La Iglesia en China puede crecer también sin relaciones diplomáticas entre China y la Santa Sede” (2) de AA.VV.



Las palabras del Card. Tong muestran la atención del Vaticano hacia la Iglesia china. Las del card. Zen expresan el pesimismo hacia las relaciones diplomáticas. Continúa el debate en la Iglesia en China sobre los dos artículos publicados hace días. El suceso en las relaciones entre Santa Sede y Vietnam debidos al gran número de católicos presentes en aquel país. Los obstáculos del gobierno chino y de la Asociación patriótica en las ordenaciones episcopales. Segunda parte de una serie de tres.







09/08/2016 - INDIA - VATICANO





Ranchi: sor Mary Bernadette Prasad Kispotta, primera Sierva de Dios de origen tribal



Es la fundadora de la Congregación de las Hijas de Santa Ana. Fallecida en 1961, la religiosa trabajó toda su vida para educar a los habitantes de las aldeas del interior del país. En noviembre de 2015 se formó la primera Comisión diocesana para juzgar su santidad y en julio se llegó a establecer el ‘nihil obstat’ por parte de la Santa Sede. Card. Toppo: “Es todo mérito de la misericordia de Dios”.







09/08/2016 - FILIPINAS





Insultos a los EE.UU. y revisionismo, la receta de Duterte para conquistar a Beijing



El presidente de Filipinas usa palabras vulgares y despectivas para describir al embajador de Estados Unidos en Manila, lo que provocó la ira diplomático de Washington. También recuerda al ex dictador Marcos como "un héroe de guerra" no por su lucha contra los comunistas, sino por sus esfuerzos contra la ocupación japonesa durante la Segunda Guerra Mundial. Detrás de los que podría parecer metida de pata hay un deseo de aliarse con China.








09/08/2016 - LIBANO





Patriarca Rai: Oriente Medio debe volver a ser cuna de convivencia entre cristianos y musulmanes de Pierre Balanian



Nuevo reclamo del jefe de la Iglesia maronita para la elección del jefe de Estado, cargo que se encuentra vacante desde hace más de dos años. Pero la 43ra sesión parlamentaria, celebrada ayer, se concluyó con un nuevo aplazo. El prelado participó en la ceremonia de inauguración de un anfiteatro dedicado al mártir armenio Ignacio Maloyian. En su intervención recordó el genocidio y el testimonio de fe de los armenios, así como la “nueva generación del genocidio” de cristianos en Oriente Medio.







09/08/2016 - SINGAPUR





Arzobispo de Singapur: festejemos la independencia, pero es la misericordia la que nos hace grandes



En el 51mo aniversario del nacimiento de la ciudad-Estado, mons. William Goh reclama a la nación a la caridad hacia el prójimo: “Los progresos tecnológicos y económicos no son suficientes, no tendremos suceso hasta que no seamos compasivos”. Partiendo del pobre vecino de casa hasta llegar a los jóvenes de las naciones más pobres de Asia, “debemos llevar a todos la misericordia de Jesús sin compromisos”.







09/08/2016 - JAPON





La masacre de los discapacitados “abra el corazón de Japón al valor de la vida” de Tarcisio Isao Kikuchi*



El obispo de Niigata y presidente de Caritas Asia comenta el homicidio “misericordioso” de 19 personas afectadas por discapacidades, ocurrido de Sagamihara: “Todos nosotros somos o podemos volvernos débiles en la sociedad. Es por eso que es necesario ver en cada ser humano el reflejo de Dios y trabajar para que se genere una verdadera y auténtica familia humana”.







09/08/2016 - SIRIA





Siria, llegan centenares de guerrilleros para combatir en “la madre de todas las batallas”



Se intensifican los combates en la segunda ciudad del país. Ambos frentes se preparan para el enfrentamiento decisivo. Cazas rusos apoyan al ejército de Damasco. Para los expertos y analistas, una victoria en Alepo (quizás) imprimirá una aceleración decisiva al conflicto. La diplomacia de la ONU se mueve para entablar nuevas negociaciones de paz a fines de agosto.







09/08/2016 - PAKISTAN





Iglesia pakistaní: el gobierno tutele el derecho a la vida de los ciudadanos de Shafique Khokhar



Luego de la masacre de Quetta, la Comisión Justicia y Paz recuerda que en los últimos 15 años la provincia de Balochistán ha sufrido más de 1400 episodios de violencia: “La situación es inaceptable, estamos y estaremos al lado de la población”. Movimiento civil se apresta a pedir cuentas a Islamabad sobre el desastre en el plano de la seguridad. En el ataque al hospital, reivindicado por ISIS y por los talibanes pakistaníes, murieron más de 70 personas, además de provocar más de 200 heridos.